Messina. Il Consiglio Comunale vota SI: nasce l’Agenzia per il risanamento

votazione Agenzia per il risanamento di Messina - Consiglio comunale e sindaco Cateno De LucaMessina. L’Agenzia per il risanamento si farà: questo ha deciso il Consiglio Comunale, dopo oltre 5 ore di seduta. In aula erano presenti 31 consiglieri su 32 (unico assente Scavello che si trovava in viaggio di nozze) e la votazione è stata praticamente unanime: 30 voti favorevoli e 1 astenuto, il Presidente del Consiglio Claudio Cardile.

Un risultato che dà ufficialmente il via all’ambizioso progetto di risanamento che il sindaco Cateno De Luca ha fortemente voluto per risolvere, una volta per tutte, il problema delle baracche a Messina. L’obiettivo adesso, quindi, è quello di continuare a lavorare per completare, entro il 31 ottobre, lo sgombero di tutte le persone e cose da tutte le strutture abitative che insistono negli ambiti di risanamento e la contestuale recinzione, messa in sicurezza e vigilanza dei siti.

Il 31 dicembre, invece, è fissato la demolizione di tutte le strutture abitative e, comunque, qualsivoglia manufatto che insiste nei richiamati ambiti.

Ma per poter far sì che questo accada, è necessario anche trovare dei nuovi immobili da destinare a chi, ad oggi, vive ancora nelle baracche. Già 400 le case che potrebbero essere acquistate dalla neonata Agenzia per il risanamento ma si dovrà aspettare ancora qualche giorno per capire concretamente come questo nuovo soggetto non economico muoverà i primi passi.

Sembra scongiurato anche il pericolo delle dimissioni del sindaco Cateno De Luca, anche se il primo cittadino ha posto come clausola l’approvazione delle modifiche al regolamento del Consiglio Comunale, riguardanti soprattutto i tempi dell’Amministrazione.

(3953)

Categorie

Attualità

4 Commenti

  • Speranza ha detto:

    Buongiorno, bisognerebbe anche mettere un serrato controllo presso la passeggiata al mare dove spazzatura e inciviltà la fa da padrona, per non parlare poi degli ambulanti abusivi,ed inoltre ragazzi che giocano a palla ed altro mettendo a rischio l incolumità di coloro che passeggiano.grazie

  • Giuseppina Miroddi ha detto:

    Bravo Cateno io sono messinese ma ho la residenza in Calabria, sei il primo vero Sindaco che Messina abbia mai avuto, se potevo ti votavo non una ma mille volte, hai tutta la mia ammirazione, continua così auguri

  • Sebastiano ha detto:

    Sono daccordissimo col Sindaco De Luca che si rispetti la città e tenerla pulita e che tutte le baracche vengono abbattute anche questo fa parte della pulizia così possiamo vedere le sue bellezze e le persone abbiano una sistemazione cioè una vera e una dignità

  • Giovanni ha detto:

    E una cosa buona x messina ma chi vive nelle baracche nn può stravolgere la propria vita nel senso i bambini devono continuare ad andare nella loro scuola con le compagne xk se date le case al trove ki e a piedi a problemi x portare i bimbi a scuola le baracche buttate giù ok ma date delle case vicino alle zone in cui si abita già xk mischiare zone diverse fra loro nn e un bene porterà molte cose negative io o un cane abito rione mangialupi le case x noi sarebbero buone gli appartamenti alla ex birra messina oppure case singole xk qnd c e un cane gia i condomini rompono le scatole kmq finalmente un sindaco vero esiste a Messina dovrebbero esistere politici come lei è così la finirebbero di mangiare a spese del popolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *