Messina. Fondo De Pasquale: torna l’incubo della fogna a cielo aperto

foto della fogna a fondo de pasquale
Messina. La fogna a cielo aperto nella zona di Fondo De Pasquale sta ormai diventando la normalità per gli abitanti del quartiere, costretti a fare i conti con i cattivi adori. Dopo l’ultimo episodio avvenuto lo scorso gennaio, i residenti si trovano ancora una volta a dover fare i conti con le pessime condizioni igienico-sanitarie provocate delle pozze nere. A lanciare l’allarme è il Vice presidente della V Circoscrizione Franco Laimo, insieme al consigliere della stessa circoscrizione Marcello Cannistraci.
«Da diversi giorni è nuovamente scoppiata la fogna, inondando ed invadendo la zona –raccontano Laimo e Cannistraci in una nota – nonostante i vari interventi tampone, non si riesce ad avviare un piano risolutivo».
Secondo i due, infatti, è arrivato il momento per l’Amministrazione Comunale, IACP e Regione di discutere seriamente sul futuro di Fondo De Pasquale, che da troppo tempo risulta abbandonato a se stesso.
«Nessuna opera durante questi ultimi 5 anni – continuano Laimo e Cannistraci  – è stata compiuta fattivamente, né Parco Urbano come inizialmente l’amministrazione Accorinti acclamava, né la realizzazione di nuovi alloggi, strada quest’ultima sostenuta dall’intero consiglio della V Circoscrizione. Non è possibile andare avanti con gli interventi tampone senza un reale programma risolutivo»
Solo lo scorso gennaio si era verificata una situazione analoga quando, a causa delle pesanti piogge, si era sollevato il coperchio di un tombino, allagando così una parte di terreno di Fondo de Pasquale. 

(137)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *