Messina fa (male) la differenziata: rifiuti di ogni tipo nelle campane del vetro

Nei contenitori per il vetro si gettano plastica, carta e altri rifiuti, mentre per terra, accanto alle campane verdi vengono abbandonati sacchetti pieni di bottiglie: è questa la situazione fotografata ieri dal Comitato Messina Nord a Torre Faro.

Non stupisce, purtroppo, ma lascia sempre l’amaro in bocca vedere certe immagini. E lo dimostra anche il commento pubblicato dai gestori della pagina nell’accompagnare due foto che parlano da sole: «Puntiamo sempre il dito verso MessinaServizi Bene Comune – scrivono, poi le bottiglie le lasciamo accanto alla campana e dentro gli buttiamo la plastica, la carta, ecc.».

sacchetti pieni di bottiglie abbandonati accanto ai contenitori del vetro colmi di plastica e cartaCosì chi va a passeggiare nel borgo marinaro di Torre Faro, o più semplicemente ci abita, si trova davanti rifiuti su rifiuti, simbolo di una città che, per varie ragioni, appare sempre più sporca. Non sono quindi solo i sacchetti abbandonati con noncuranza nella zona Nord, nel largo Cavallaro dove, tra l’altro, si trova la Chiesa del villaggio; è un atteggiamento, un comportamento che continua ad essere diffuso in città nonostante i tentativi di molti (non solo membri delle istituzioni) che cercano di creare una cultura del rispetto per l’ambiente, per la Terra, più banalmente per il proprio vicino.

Oggi, con la raccolta differenziata porta a porta avviata in diverse zone di Messina la situazione dovrebbe essere diversa, soprattutto in quelle zone (come Torre Faro) in cui il servizio è già attivo, con alti e bassi, da più tempo.

(346)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *