Messina. Il Comune chiude gli impianti sportivi. Il CONI chiede incontro urgente

impianti sportivi comunaliMessina. Chiudere gli impianti sportivi e cambiare le serrature delle strutture per escludere l’accesso alle società sportive senza concessione. Questa è stata la decisione presa di recente dall’assessore allo Sport, Pippo Scattareggia, ma l’ordinanza ha provocato diverse preoccupazioni sia per le società che per le federazioni provinciali. Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, ha infatti espresso il proprio stupore in merito all’improvvisa chiusura degli impianti, sollecitando un incontro urgente con l’Amministrazione Comunale.

«L’improvvisa chiusura di buona parte degli impianti sportivi della città – racconta il CONI – a cominciare dalle palestre e dai palazzetti dello sport, ha sollevato una giustificata preoccupazione nel mondo dello sport messinese. La decisione di cambiare le serrature delle strutture in cui da giorni era ripresa l’attività sportiva dopo la pausa estiva, ha colto di sorpresa tutte le società, le federazioni e lo stesso CONI Provinciale, non informati in via ufficiale della decisione dell’Amministrazione di volere rivedere la metodologia di gestione degli impianti adottata negli ultimi anni».

Dopo aver appreso dell’ordinanza, i rappresentanti delle federazioni e le società sportive si sono riuniti nella sede messinese del CONI: «Durante l’incontro è emersa l’apprensione per questo stop inatteso, – spiega il delegato messinese Alessandro Arciglima – ma anche la proposta, in vista della pubblicazione degli annunciati bandi per la gestione degli impianti e di una riapertura che auspichiamo prossima – conclude il delegato – di un momento di confronto con l’Amministrazione per poter condividere alcune scelte strategiche sull’impiantistica che avranno però ripercussioni significative sulle società , sugli atleti e il loro diritto allo sport».

 

(293)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *