Messina Capitale della Cultura 2020. Oggi pomeriggio, a Palazzo Zanca, il secondo incontro

messina-panorama-Stretto-Duomo-MadonninaProsegue a “spron battuto” il percorso programmato dall’assessore alla Cultura, Federico Alagna, per la definizione strategica del progetto di Messina Capitale della Cultura 2020. Il secondo incontro avrà luogo oggi, venerdì 7 luglio, alle 17.30, nella Sala Ovale di Palazzo Zanca.

La reazione alla proposta, portata avanti dall’Amministrazione, di far partecipare Messina alla selezione come Capitale Italiana della Cultura per il 2020 era stata accolta con sentimenti contrapposti: da una parte il senso di appartenenza verso la città dello Stretto e le sue bellezza dall’altro la coscienza dei problemi e dei disagi che affliggono il comune peloritano.

Nonostante queste perplessità, però, il primo incontro, tenutosi il 30 giugno scorso, ha avuto un riscontro decisamente positivo ed ha visto la partecipazione attiva di numerosi cittadini pronti a confrontarsi sulle tematiche e le strategie più idonee a dare una chance concreta a Messina di essere selezionata come Capitale della Cultura 2020.

L’incontro di oggi pomeriggio, esattamente come per il primo incontro, è aperto a tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo. Si continuerà il percorso intrapreso e saranno definiti, con libera discussione e metodi partecipativi, i temi che costituiranno il fulcro della candidatura e le procedure da seguire nelle fasi successive.

Obiettivo di queste assemblee cittadine è creare un progetto chiaro, efficace e concreto per far valutare positivamente la candidatura di Messina alla giuria di esperti chiamati a selezionare un solo comune fra i 46 candidati. Il progetto dovrà essere presentato entro e non oltre il 15 settembre 2017.

Occasioni come queste sono opportunità uniche per dimostrare il valore culturale non solo della città di Messina ma anche dei suoi cittadini che, sotto un certo malumore e frequenti lamentele, spesso celano un grande legame col territorio e la speranza che questo possa riscattarsi.

L’invito è rivolto, quindi, a chiunque ritenga di poter dare un contributo concreto e propositivo sugli ambiti della promozione culturale e del territorio di Messina.

(129)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *