Messina. Lo Store Benefit cerca casa: parte la campagna di crowdfunding

store benefitL’associazione “Invisibili” lancia la campagna di crowdfunding per la riapertura dello Store Benefit, un negozio speciale dove chiunque può entrare, provare degli abiti e acquistarli senza pagare nulla.  L’obiettivo è quello di restituire il punto di raccolta e donazione ai messinesi, ma serve una nuova “casa”.

Il traguardo è raggiungere la somma necessaria a pagare l’affitto del locale, che ospiterà lo store almeno per 12 mesi, in modo da poterne garantire un’apertura continua, con la speranza che tra un anno arrivi il locale messo a disposizione dal Comune.

«Purtroppo l’imminente arrivo del cambio stagione – ha affermato il presidente dell’Associazione Invisibili, Cristina Puglisi Rossitto – ci porta a non poter più attendere o rimandare oltre l’apertura dello Store Benefit, considerato che oltre trecento bambini, seguiti dall’Associazione, a breve riprenderanno le attività scolastiche e necessitano di abbigliamento consono e di stagione che, spesso, le famiglie non possono garantire. A tal fine, chiediamo a quanti hanno a cuore le sorti di una realtà concreta di solidarietà come Benefit, di sostenere la campagna di crowdfunding».

Chi lo desidera potrà donare sulla piattaforma di crowdfunding “Eppela”, fino al 21 settembre.

E sono già tanti coloro che hanno risposto a questa chiamata. Ad oggi, infatti, sono stati donati una media di 600 euro al giorno: «Eravamo molto timorosi all’inizio – ha spiegato Rossitto – perché non è mai stata fatta una campagna di crowdfounding attinente alla solidarietà, ma i nostri dubbi sono svaniti davanti all’evidenza. Centinaia di famiglie e donatori si stanno mobilitando per Benefit. Emozionante vedere che, anche chi ha davvero poco, non ha esitato a farsi avanti. Molte persone arrivano addirittura a fermarci per strada per darci anche solo 2 euro».

All’interno dello Store Benefit non circola moneta, la regola è solo una: per ogni capo che prendi, uno ne lasci. «Alle famiglie che hanno maggiormente bisogno doniamo senza chiedere nulla in cambio, ma li aiutiamo anche a reinserirsi nel tessuto sociale, anche cercando loro lavoro».

Ad oggi il deposito contiene circa 11.000 capi pronti per l’allestimento del nuovo Store: «Contiamo di aprire entro metà ottobre, in modo da poter gestire meglio il periodo del cambio stagione. Siamo consapevoli delle difficoltà che incontreremo nell’affrontare un progetto tanto ambizioso e ancora una volta rimettiamo le sorti del nostro operato nelle mani dei donatori che, ad oggi, non ci hanno mai abbandonato».

La storia dello Store Benefit

L’idea di aprire uno Store a Messina c’era, ma mancava un locale. Inizialmente l’associazione gestiva le donazioni usando come deposito una stanza dell’ufficio di Cristina. A un certo punto un donatore ha messo a disposizione un locale dove allestire lo Store gratuitamente.

Il locale è rimasto aperto ben 9 mesi, poi il donatore ne ha avuto bisogno, per motivi personali, e tutto il materiale è stato trasferito in un deposito donato da un’altra persona, mantenendo il servizio attivo: «La nuova Amministrazione si è dimostrata davvero disponibile e volenterosa ad aiutarci ma giustamente c’è un iter burocratico da seguire. Da qui l’idea di fare da noi. Vogliamo raccogliere 12mila euro, oppure le donazioni torneranno di nuovo ai mittenti».

(866)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *