Messina. Bomba di via Don Blasco. Tutti i dettagli dell’operazione di disinnesco

Sarà disinnescata domani la bomba risalente alla seconda guerra mondiale ritrovata a Messina, nei cantieri di Via Don Blasco. Ma cosa succederà in città? Ecco tutti i dettagli del piano messo a punto dalla Prefettura di Messina per consentire il disinnesco della bomba nella totale sicurezza.

Evacuazione dei cittadini

Alle ore 5:00 al via le operazioni di sgombero della popolazione residente all’interno dell’area rossa. In totale saranno circa 3.800 i messinesi che dovranno lasciare le loro abitazioni o saranno costretti a non uscire da casa.

Tutte le persone coinvolte nelle operazioni di sgombero che non siano nelle condizioni di allontanarsi autonomamente, potranno recarsi, tramite mezzi pubblici messi a disposizione da Atm, presso appositi centri di raccolta che saranno istituiti e comunicati dall’Amministrazione comunale. Particolare attenzione sarà rivolta ai soggetti con disabilità o a chi necessita di particolari cure mediche.

Operazioni di disinnesco

Alle ore 7:30 inizieranno le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico. Si tratta di una bomba di aereo inglese che pesa circa 500 libbre (oltre 225 chili), risalente all’ultimo conflitto mondiale.

Le operazioni di disinnesco verranno effettuate dal 4° Genio Guastatori di Palermo. La bomba, poi, sarà rimossa e trasportata per le attività di brillamento nella cava sita a Santo Stefano Briga. 

Modifiche alla viabilità

Per consentire le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico, si è reso necessario interdire la circolazione veicolare e pedonale nell’area compresa in un raggio di 600 metri dal sito di ritrovamento dell’ordigno.

Domani, dalle ore 7:00 alle 16:00, e comunque sino alla conclusione delle attività, sarà vietato il transito veicolare e pedonale nelle vie, Bergamo, intersezione Brescia; Monza, intersezione Bergamo; Salandra, intersezione Catania; Cremona, intersezione Bergamo; Crema, intersezione Salandra; viale Europa (piazza Zaera), direzione monte-valle intersezione via Catania; Centonze, intersezione Citarella; Geraci, intersezione Centonze; Saffi, intersezione Risorgimento; S. Cecilia, intersezione Risorgimento; dei Mille, intersezione N. Bixio; viale San Martino (direzione nord-sud) intersezione via Camiciotti; L. Manara, intersezione dei Mille; G. Bruno, intersezione Camiciotti; U. Bassi, intersezione Maddalena; Natoli, intersezione Maddalena; La Farina (carreggiata monte) intersezione E. L. Pellegrino; La Farina (carreggiata mare) intersezione Maddalena; Industriale, intersezione via delle Zagare; Giolitti, intersezione Lucania; Napoli, intersezione Roma; R. Calabria, intersezione Lucania; viale San Martino, intersezione Lucania; La Farina (carreggiata valle) intersezione Roosevelt; La Farina (carreggiata valle) intersezione S. Cosimo; Maregrosso (direzione sud-nord) in corrispondenza accesso supermercato Simply; e via Don Blasco, 230 metri a sud dell’intersezione cavalcavia ferroviario. Sarà vietata infine la sosta su entrambi i lati della via Lazio, nel tratto compreso tra le vie Giolitti e Napoli.

Disagi per chi viaggia in treno

Data la vicinanza dei binari ferroviari con il luogo in cui si trova l’ordigno bellico, il trasporto ferroviario sarà interrotto e RFI metterà a disposizione dei viaggiatori coinvolti nella sospensione delle corse appositi pullman per raggiungere le località di destinazione. Nell’attività di assistenza alla popolazione saranno coinvolti il Dipartimento di Protezione Civile Regionale, la Croce Rossa e le associazioni di volontariato.

Divieto di navigazione e balneazione

Il comandante della capitaneria di porto ordina, infine, il divieto di balneazione, navigazione, sosta ed ogni attività di tipo ludico e professionale che presupponga la presenza di persone o mezzi nello specchio di mare antistante la zona di rimozione della bomba. Il divieto vigerà dalle ore 5:00 alle ore alle ore 15:00 e comunque fino al termine delle operazioni.

 

(2537)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *