Messina. Avviata la demolizione delle strutture abusive a Bordonaro

abolizione edifici abusivi Bordonaro

Sono stati avviati questa mattina i lavori di demolizione delle strutture abusive situate sul torrente Bordonaro. Gli edifici erano occupati abusivamente da nuclei familiari e già raggiunti da precedenti ordinanze di sgombero datate 2007 e 2011.

«Si è avviato oggi – racconta l’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli – un percorso di riqualificazione delle aree in linea con quanto deciso dal sindaco Cateno De Luca in riferimento alla repressione e al contrasto dell’abuso edilizio».

Gli interventi sono stati concertati tra i dipartimenti di Protezione Civile e Polizia municipale al fine di assicurare il regolare svolgimento delle operazioni, che hanno riguardato una parte del torrente che sarà oggetto di lavori previsti nel corso dell’anno per la realizzazione della strada di collegamento tra Bordonaro Superiore e Bordonaro Inferiore.

«Abbiamo destinato oltre otto milioni di euro  – racconta il Sindaco Cateno De Luca sui social – per la pulizia straordinaria di tutti i torrenti che insistono nel perimetro urbano ma prima vogliamo eliminare gli appartamenti abusivi che sono stati costruiti in questi anni in pieno alveo. Comprendo che sarà stata una necessità ma un manufatto come questo che si trova a Bordonaro mette in pericolo l’autore dell’abuso e le abitazioni circostanti. Grazie sempre alla squadra capitanata dal nostro comandante Giardina della Polizia Municipale nucleo di contrasto all’abusivismo».

(320)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *