A Messina arriva “You Pol”: l’app per segnalare casi di bullismo e spaccio

you-pol-app-polizia-di-stato-contro-bullismo-e-spaccioSegnalare in modo anonimo episodi di bullismo o spaccio di sostanze stupefacenti, questo è l’obiettivo dell’innovativa applicazione “You Pol” realizzata dalla Polizia di Stato e attiva, a partire da domani 15 maggio, anche a Messina.

L’applicazione, scaricabile direttamente sullo smartphone da Apple  Store  e  Play  Store, consente di inviare segnalazioni alla sala operativa della Questura, anche in via anonima, se si è testimone o si è venuto a conoscenza di episodi di bullismo o traffico di stupefacenti.

L’app “You Pol” nasce per consentire ad ogni cittadino, giovane e meno giovane, di favorire il contrasto della violenza fra i giovani e lo spaccio di stupefacenti così da migliorare la vivibilità del territorio. Questa moderna quanto semplice soluzione rappresenta, inoltre, un modo per aumentare la consapevolezza dei cittadini e renderli partecipi del sistema sicurezza.

schermata-app-you-pol-segnalare-spaccio-bullismoLa Polizia di Stato, da sempre impegnata nella formazione civica dei ragazzi,  con You Pol desidera coinvolgere gli adolescenti e responsabilizzarli sul rifiuto del consumo della droga e di ogni forma di violenza, realtà che troppo spesso restano sommerse e che sono fonte di emarginazione e grande sofferenza.

L’utente avrà anche la possibilità di effettuare una chiamata di emergenza, utilizzando un pulsante ben visibile di colore rosso, alla sala operativa della provincia nella quale si trova.

Domani, alle ore 9, presso la sala riunioni della Questura, si terrà una conferenza stampa presieduta dal Questore Mario Finocchiaro per presentare ufficialmente e spiegare le modalità di funzionamento della nuova applicazione.

 

(314)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *