Buone notizie per i genitori separati di Messina: approvato il regolamento per la bigenitorialità

Favorire la continuità dei rapporti tra i bambini e i loro genitori anche durante una separazione: è questo l’obiettivo del Regolamento per la bigenitorialità proposto dalla consigliera Antonella Russo e approvato ieri all’unanimità dal Consiglio Comunale.

Se ne era parlato già a inizio maggio, quando il Regolamento aveva superato il vaglio della VII Commissione, quella dedicata alle Politiche Sociali; se ne riparla oggi perché, approdato in Consiglio Comunale, il documento ha ricevuto nuovamente parere positivo e si appresta, quindi, a diventerà realtà.

«Grazie al voto di ieri del Consiglio Comunale – ha commentato in proposito Antonella Russo, esponente del PD messinese – è stata deliberata all’unanimità la mia proposta di istituire presso il comune di Messina il registro sulla Bigenitorialità, che già esiste in tante città italiane».

Ma come funziona, esattamente? A spiegarlo, è la consigliera Russo: «In poche parole, secondo il Regolamento, un genitore separato o divorziato che ha un figlio minore che risiede con l’altro coniuge, adesso potrà iscrivere la propria residenza o il proprio domicilio presso l’ufficio anagrafe del comune. Ciò permetterà anche al genitore “non collocatario” del minore di ricevere direttamente dalle istituzioni notizie che riguardano il figlio in materia di salute, sport, scuola, ecc.».

In questo modo, in sostanza, entrambi i genitori avranno la possibilità di essere messi al corrente di ciò che accade nella vita del proprio figlio: «È un piccolo passo in avanti – ha concluso Russo – in tema di parità tra coniugi separati nel rapporto coi figli minori».

(1743)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *