Messina. Annunziata al buio: situazione di pericolo per conducenti e pedoni

Foto di alcuni lampioni nei pressi dell Annunziata a MessinaMessina. Alcuni tratti di strada nei pressi dell’Annunziata sono completamente al buio da settimane, provocando situazioni di grave pericolo per conducenti e pedoni.

A denunciare la situazione Orazio Polimeni, cittadino della V circoscrizione e presidente del comitato “Insieme per la Panoramica”, che lancia un appello al Dipartimento di Pubblica Illuminazione per porre fine al problema prima che si verifichi un incidente.

«Sappiamo benissimo che il Comune di Messina è in deficit, ma risparmiare sulla sicurezza dei cittadini non va bene» racconta Polimeni in una nota esprimendo la sua preoccupazione sulla questione. Il cittadino descrive il disagio nel transitare nel tratto di strada tra la rotonda Martines e la rotonda Arena, che nelle ore serali si trova in completa assenza di illuminazioni stradali o di adeguate segnaletiche orizzontali rifrangenti.

Polimeni, dunque, chiede al dipartimento di pubblica illuminazione «un intervento tempestivo per la risoluzione del problema, visto che ormai da circa due settimane l’appalto di manutenzione è stato affidato».

La mancata illuminazione delle strade è un problema che persiste nella città di Messina da molto tempo, con l’entrata in gioco della ditta Luxor si sperava che la situazione sarebbe cambiata presto, ma sono ancora molte le zone lasciate al buio.

(92)

1 Comment

  • Pippo scrive:

    Malgrado diverse segnalazioni per ii fatto che la salita Fondelle e Canale e’ senza luce da oltre 5 mesi, sia il comune che la circoscrizione fanno orecchie da mercante , senza ricordarsi che in quella salita si sono trovati due cadaveri e la sera e’ ricettacolo di drogati e coppiete varie.
    Li prenderemo a calci nel posteriore, al monento delle imminenti elezioni, quando, come sempre, piangerando i voti per se stessi o per altri( i loro padroni).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *