Messina. Altalene rotte e rifiuti a Villa Dante, l’appello di Vaccarino e Barresi

pneumatici abbandonati nel campo da bocce di villa dante - messinaMessina. Materassi e pneumatici abbandonati, altalene rotte o mancanti: per Villa Dante c’è ancora tanto lavoro da fare. A segnalarlo, in una nota indirizzata al Sindaco e agli assessori competenti, sono il consigliere comunale Benedetto Vaccarino e il consigliere della III Circoscrizione Mario Barresi.

altalena bloccata a villa dante - messina«Nonostante il rifacimento dei tre campi da tennis – scrivono i consiglieri – Villa Dante è ancora lontana da quello che era tanti anni fa, vero fiore all’occhiello per l’intera città».

«Il parco giochi per bambini – proseguono – è nell’abbandono più totale. Prova ne sono le due altalene inutilizzabili, di cui una legata con un lucchetto e un’altra addirittura sparita nel nulla, sicuramente per mano dei soliti incivili che girano indisturbati».

A questo si aggiunge la presenza di rifiuti ingombranti quali un materasso e alcuni pneumatici abbandonati all’interno della villetta. Questi ultimi, in particolare, sono stati depositati in uno dei due campi da bocce, chiusi da diversi anni.

Per risolvere la situazione, Vaccarino e Barresi chiedono alle autorità competenti che si metta in campo una sorveglianza più efficace sia nelle ore diurne che, specialmente, in quelle notturne. Ma per rendere Villa Dante quel luogo di aggregazione e incontro che era un tempo, secondo i due consiglieri, è fondamentale riparare i giochi danneggiati, installarne di nuovi e riaprire al pubblico i due campi da bocce.

 

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *