Messina. Al via i saldi estivi 2019: le dritte per evitare fregature

A Messina oggi iniziano i saldi estivi. Torna puntuale, anche quest’anno, l’occasione più attesa per i cittadini di effettuare acquisti risparmiando un po’ sul budget estivo e per i commercianti di risollevare il proprio fatturato.

Per evitare errori da “acquisto conpulsivo” e trovare le vere occasioni, ecco le regole da seguire per comprare consapevolmente e convenientemente, durante gli sconti:

  • Prima degli acquisti: i saldi sono già alle porte ma, qualche giorno prima dell’inizio dei saldi, sarebbe consigliabile fare un giro dei negozi di nostro interesse, per confrontare il prezzo fra prima e dopo.
  • Attenzione ai negozi con gli scaffali semivuoti: se prima dei saldi il negozio in cui vorremmo acquistare durante i saldi dovesse presentare questa caratteristica, gli articoli venduti durante il periodo a venire potrebbero essere rimanenze di magazzino degli scorsi anni.
  • Servitevi in negozi di fiducia: acquistate merce di cui già conoscete la qualità, in negozi in cui vi siete già serviti.
  • Diffidate dei super sconti: quelli superiori al 50%, spesso vengono applicati su merce datata.
  • Controllate i cartellini: devono contenere il prezzo iniziale, quello indicante lo sconto applicato e la percentuale di sconto.
  • Provate i capi: prima dell’acquisto è fondamentale sapere cosa si sta comprando, quindi provate i capi.
  • Pagamenti: nei negozi in cui è esposto il cartellino delle carte di credito in vetrina, il negoziante è obbligato per legge ad accettare pagamenti in contanti, con bancomat e con carta di credito.
  • Conservate lo scontrino: anche durante i saldi è possibile effettuare il cambio se la merce comprata non ci soddisfa, anche nel caso in cui il negoziante dichiara che non è possibile effettuarne, quindi conservate lo scontrino.

Ogni famiglia italiana spenderà, secondo le stime dell’Ufficio Studi di Confcommercio, poco meno di 230 euro – circa 100 euro a persona. Le famiglie che acquistano in saldo sono infatti 15,6 milioni su 26 milioni.

L’unico ostacolo oggi potrebbe essere il caldo ma di fronte ad un vero affare si è pronti a tutto, anche a sopportare le temperature bollenti di questo luglio.

(746)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *