Messina aderisce all’Influ Day: i consigli del Policlinico per prevenire l’influenza

Foto dell'ospedale Policlinico di MessinaIl Policlinico “G. Martino” di Messina aderisce all’Influ Day e dedica la giornata di oggi ai vaccini, alla prevenzione dell’influenza e delle sue possibili complicazioni per i soggetti più a rischio.

Così, in adesione all’iniziativa prevista dall’Assessorato alla Salute della Regione Sicilia, tutti gli operatori del Policlinico, gli studenti e i pazienti presenti all’interno della struttura oggi, giovedì 13 dicembre, saranno coinvolti nell’Influ day. Per l’occasione è stata intensificata l’attività del centro vaccinale della struttura ed è stata stilata una lista di semplici ma importanti consigli per limitare il rischio di contrarre l’influenza.

La giornata prevede iniziative mirate alla sensibilizzazione sull’importanza del vaccino influenzale non solo per il soggetto singolo, ma anche per chi gli sta attorno. Va ricordato, infatti, che bambini, anziani, persone con malattie croniche e donne in gravidanza sono a maggior rischio di complicanze influenzali, come polmoniti virali e polmoniti batteriche secondarie.

Al fine di garantire una maggiore informazione e copertura, è stata pertanto intensificata l’attività al Centro vaccinale presso l’UOC (unità operativa complessa) Igiene Ospedaliera situata alla Torre Biologica, con apertura full time dalle ore 9.00 alle ore 16.30.

Precauzioni standard per ridurre il rischio di contrarre l’influenza

In occasione dell‘Influ Day, oltre a sottolineare l’importanza dei vaccini come strumento di prevenzione, il Policlinico di Messina ha stilato un breve elenco contenente alcuni accorgimenti utili a ridurre il rischio di ammalarsi di influenza. Rischio che si fa più alto proprio nel mese di dicembre.

  • Lavarsi le mani;
  • Coprirsi il naso  e bocca ogni volta che si starnutisce, e lavarsi le mani subito dopo;
  • Soffiarsi il naso con fazzoletti di carta monouso, per poi gettarli in una pattumiera chiusa e lavarsi le mani;
  • Nel caso si manifestino sintomi di influenza, infine, occorre rimanere a casa e limitare i contatti con altre persone.

Qualche dato sull’influenza

Oltre a fornire utili consigli e assistenza, il Policlinico ha esaminato l’ultimo bollettino Influnet, curato dall’ISS (Istituto superiore di sanità) riguardanti il numero di casi di influenza in Italia.

«L’ultimo bollettino Influnet curato dall’ISS – si legge in una nota dell’Azienda ospedaliera – del 5 dicembre scorso, evidenzia come “cresca lentamente il numero di casi in Italia”: nella 48° settimana del 2018 (da lunedì 26 novembre a domenica 2 dicembre, ndr) si registrano 152.000 casi per un totale dall’inizio della sorveglianza di 647.000 casi, ancora a livelli di base, in quanto il picco del periodo epidemico è atteso per il mese di dicembre».

 

(105)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *