Maltempo, il dirigente Amato: “Ecco perché si allagano le strade”

strada-allagataIn occasione di piogge più persistenti del solito le strade di Messina assumono velocemente i connotati di veri e propri fiumi in piena. In molti danno la colpa alla mancata pulizia dei tombini, ma secondo il dirigente del Dipartimento comunale ai Lavori Pubblici Antonio Amato, le cause vanno ricercate altrove.

Amato, infatti, chiarisce con una nota che la pulizia delle caditoie avviene regolarmente, ma il deflusso dell’acqua è ostruito dai rifiuti che ricoprono le nostre strade. Pertanto, il dirigente sollecita Messinambiente ad intensificare il servizio di spazzamento nelle vie depresse ed alberate (La Farina, Garibaldi e Corso Cavour) al fine di mantenere costantemente pulita la sede stradale e di evitare disagi alla cittadinanza.

“Questo dipartimento – scrive l’ing. Amato – provvede, nell’ambito delle proprie competenze istituzionali, al servizio di pulizia delle caditoie per la raccolta e lo smaltimento delle acque piovane collocate lungo le vie cittadine. In occasione di precipitazioni atmosferiche di consistente intensità, si verificano sistematicamente allagamenti in alcune zone morfologicamente depresse della città dove si è provveduto più volte alla pulizia delle caditoie. Durante tali eventi si è accertato, tuttavia, – conclude il dirigente – che le caditoie sono regolarmente funzionanti ma l’acqua non riesce a defluire in quanto le griglie vengono ostruite dai rifiuti presenti sulla sede stradale (soprattutto foglie). Infatti, nella maggior parte dei casi, basta liberare la griglia per permettere all’acqua di defluire velocemente”.

(500)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *