L’urna di San Luigi Guanella a Messina

urnaÈ iniziato il 16 aprile  il pellegrinaggio dell’urna con le spoglie di San Luigi Guanella presso le comunità guanelliane del Centro-Sud Italia, in occasione del centenario della sua nascita al cielo (24 ottobre 1915 – 24 ottobre 2015). Un itinerario in 18 tappe,  tra cui Roma, Napoli, Fasano, Alberobello, Bari, Cosenza, Messina, Agrigento, che si concluderà il 1° giugno, con il rientro a Como.

Prima sosta a Firenze, presso la Parrocchia Corpus Domini, seguiranno poi Perugia, Roma, Napoli e, dal 16 al 20 maggio, giungerà a Messina presso la Parrocchia di Santissimo Salvatore in Villaggio Aldisio.

«L’eredità del passato si fa compagna di viaggio nel tempo presente – sottolinea don Mario Carrera, postulatore generale per la canonizzazione di San Luigi -. Don Guanella con il suo corpo si rimette in viaggio per visitare le case della Carità sorte nel suo nome, nel nome della carità, frutto del suo fecondo carisma, per ricordarci che la carità tende ad accogliere la persona, a rispettarla e a offrire la coscienza della sua dignità, della sua grandezza».
«Lo zelo, la passione di don Guanella per i poveri ripercorrono le nostre strade per riaccendere il calore benefico dell’amore sulle nuove povertà», evidenzia Padre Nino Minetti, Superiore provinciale.
«Ai suoi tempi era la miseria a paralizzare la vita, oggi i confini della miseria si sono ristretti ma si sono ampliati i deserti nelle anime. Un’ iniziativa per confermare i suoi preti, le suore, i cooperatori ma in particolare per intercettare le tante solitudini e i non sensi, per farsi con lui buoni samaritani, accarezzare volti, donare Speranza».

I padri guanelliani propongono un triduo di preparazione, affidato alla predicazione di Padre Antonio Dino e di Padre Francesco De Domenico, sacerdoti diocesani originari di Villaggio Aldisio (13-15 maggio). L’Urna col corpo del Fondatore dei Guanelliani giungerà in piazza Duomo il 16 maggio. La messa in duomo sarà presieduta da Monsignor La Piana, vescovo della città di Messina.

Domenica 17 maggio il corpo del santo raggiungerà Villaggio Aldisio dove ci sarà la comunità parrocchiale ad attenderlo. Durante la sua permanenza vi saranno la mostra guanelliana, il video sulla vita di san Luigi Guanella, la veglia notturna, il torneo di calcio con i bambini e i ragazzi all’Oratorio San Luigi Guanella in Fondo Fucile, la visita degli alunni delle scuole, una conferenza su don Guanella per il clero e per i consacrati (18 maggio) ed una conferenza sulla presenza dei guanelliani in Messina (19 maggio), e la celebrazione eucaristica con gli ammalati (il 20 maggio).

Il 20 maggio l’Urna ripartirà per Agrigento.

(392)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *