Lotta ai “furbetti” dei rifiuti: staccate 22 multe nella zona Sud di Messina

furgone rifiut messina22 multe staccate in una mattinata contro i “furbetti” dei rifiuti: è questo il resoconto fornito dal sindaco di Messina Cateno De Luca sull’attività svolta lungo il territorio comunale dal nucleo speciale della Polizia Municipale nella giornata di ieri.

Tra le attività illecite denunciate e verbalizzate: conferimento dei rifiuti al di fuori dell’orario previsto dal regolamento; abbandono dei rifiuti su suolo pubblico; abbandono di rifiuti speciali. La maggior parte dei 22 verbali, ha chiarito poi il Primo Cittadino, sono stati elevati nelle zone di Bordonaro, Case gialle e del Santo.

Ma non solo. Nel mirino della Polizia Municipale, ha aggiunto De Luca, sono finiti anche «dei signori di Venetico che, invitati a pranzo a Messina, hanno pensato bene di buttare i loro rifiuti presso un nostro cassonetto».

Beccato anche il conducente di un furgone, multato per aver gettato in un cassonetto di viale Bertuccio la batteria di un’auto e un mobile. Rifiuti che andrebbero conferiti direttamente presso una delle isole ecologiche della città o il sabato, in una delle aree selezionate per il servizio di raccolta degli ingombrantiPari & Dispari” offerto dalla partecipata MessinaServizi Bene Comune.

Insomma, la lotta contro quelli che solo poche settimane fa il sindaco De Luca aveva definito “furbetti dei rifiuti” continua. Il tutto a meno di un mese dalla scadenza prefissata dalla Giunta per l’eliminazione definitiva dei cassonetti dalle strade della città e dall’auspicato  avvio della raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale.

(1910)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *