Librai messinesi al collasso. Gioveni: “Da un anno senza rimborsi regionali”

Foto di libriE’ da poco iniziato il nuovo anno scolastico e, mentre i bambini delle scuole elementari proseguono il loro percorso di studi, coloro che riforniscono i libri per la loro preziosa istruzione sono in gravi difficoltà. I librai non hanno ancora ricevuto il rimborso sui libri dello scorso anno. E mentre la politica regionale ritarda da mesi, questa categoria è letteralmente al collasso.

A segnalarlo il consigliere comunale Libero Gioveni: “Anziché preoccuparsi solo della campagna elettorale, i politici regionali potrebbero anche pensare, per esempio, a risolvere i problemi di alcune aziende messinesi in difficoltà come i librai, che attendono ancora da 1 anno i rimborsi dei buoni libro delle scuole primarie”.

Ma il problema non è solo per il rimborso libri delle scuole primarie: “A differenza dei buoni libro per le scuole primarie – scrive Gioveni- la competenza dei rimborsi dei buoni libro delle scuole medie invece è del Comune, i cui ritardi per effetto della mancata approvazione dei Bilanci, sono sempre più cronici, come del resto avvenuto lo scorso anno”.

E’ per questo che il Consigliere Comunale fa un appello alla regione affinché la faccenda si risolva al più presto.

“La categoria dei librai è davvero in difficoltà, con il rischio sempre più concreto di chiusura da parte di alcune aziende, che avanzano decine di migliaia di euro. Se da Palermo non giungono gli accrediti, l’ex Provveditorato agli studi non può procedere ai rimborsi. Pertanto – conclude Gioveni – l’auspicio è che prima della definitiva chiusura di questa brutta pagina del Governo Crocetta, ci si adoperi tutti al fine di poter finalmente “scongelare” queste somme. E’ urgente dare una boccata d’ossigeno a questa categoria di aziende messinesi che, al pari purtroppo di tante altre, soffrono terribilmente una crisi economica forse senza precedenti”.

 

(100)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *