La tradizione siciliana dei “morti” va in onda sulla BBC

mummificazione Sicilia

L’antica tradizione siciliana dei “morti” è stata protagonista del documentario “The Beautiful Dead“, andato in onda la sera di Halloween sulla BBC, noto network inglese.

Un vero e proprio viaggio attraverso le credenze legate al culto dei defunti, arricchito da interviste ad antropologi, scienziati e scrittori, come Dario Piombino-Mascali, coordinatore del progetto Mummie Siciliane. «È significativo –  racconta l’antropologo – che lo speciale della BBC vada in onda proprio nei giorni della commemorazione dei defunti che da noi è ancora oggi, memoria, festa e celebrazione. Abbiamo potuto spiegare che, il nostro culto dei morti, esprime eloquentemente lo stretto legame da sempre presente in Sicilia tra questo e l’altro mondo».

E il progetto Mummie Siciliane, nato nel 2008 proprio per studiare i cadaveri risalenti al periodo tra il XVI e il XX secolo, ha permesso alla BBC di fare un interessante excursus nella tradizione sicula dei morti, con particolare attenzione alle tecniche utilizzate per la conservazione dei defunti. 

Messina è stata una delle città chiave del documentario, insieme ad alcuni comuni della sua provincia, come Savoca dove, nella cripta del convento dei Cappuccini, sono conservati 37 cadaveri mummificati appartenenti alla ricca aristocrazia savocese.

La produzione fa parte di una serie presentata dalla giornalista scientifica Melissa Hogenboom e firmata dal regista siculo-canadese Pierangelo Pirak.

 

 

 

 

(259)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *