La Fp Cgil sul ricorso: “Altri dieci mesi di sofferenze”

fp cgilSul ricorso elettorale presentato oggi per ribaltare la vittoria di Renato Accorinti interviene la Funzione Pubblica Cgil che scrive:

“I nostri iscritti sono stati elettori sia di Felice Calabrò che  di Renato Accorinti.

Riteniamo, però, doveroso esternare inquietudine nel constatare la presentazione del ricorso contro la vittoria del sindaco Accorinti. Tale ricorso rappresenta l’ennesima ferita inferta alla nostra città e apre una nuova incerta fase a Palazzo Zanca.

Si prospettano altri dieci mesi di sofferenza e indecisione, in un momento delicatissimo a causa del possibile dissesto. 

Messina ha bisogno di un’amministrazione stabile che si concentri sulle scelte migliori da attuare per il bene della città e dei lavoratori. La gravissima crisi economica e la continua perdita di posti di lavoro rendono la situazione economica e sociale assolutamente critica. 

 Il ricorso non fa altro che procrastinare dal prendere decisioni cruciali per la vita del cittadini. E Messina in questo momento non può permetterselo”.

(42)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *