La Bottega di Antonello: a Villa Cianciafara per ripercorrere la vita dell’artista messinese

Ripercorrere la vita e le opere del grande Antonello da Messina attraverso le parole e il racconto di relatori esperti di storia e storia dell’arte nella splendida cornice offerta da Villa Cianciafara: La Bottega di Antonello, un evento per appassionati, esperti e semplici curiosi, è questo e tanto altro.

L’appuntamento è fissato per domani, sabato 13 luglio, a Villa Cianciafara (a Zafferia), storica dimora tuttora intatta del fotografo Filippo Cianciafara, cugino dello scrittore siciliano Tomasi di Lampedusa. L’evento La Bottega di Antonello, patrocinato dal Comune peloritano, sarà un seminario di studio e approfondimento organizzato dall’Associazione culturale InsideMessina in sinergia con l’Associazione Amici del Museo, l’Associazione Aura e dalle Guide turistiche Eolie, Messina e Taormina.

Nel corso del pomeriggio sono previsti momenti dedicati alla fotografia, laboratori d’arte e intermezzi musicali curati dal Quartetto Ars Nova.

L’iniziativa, gratuita, rientra in una serie di attività culturali finalizzate alla promozione della storia locale, dell’arte, del turismo e del territorio di Messina e Provincia.

Il programma de La Bottega di Antonello

I lavori cominceranno alle 18.00 di domani, sabato 13 luglio, a Villa Cianciafara e vedranno gli interventi di relatori esperti sulla figura di Antonello da Messina, ma non solo. A introdurre la giornata alla scoperta di Antonello da Messina sarà il Prof. Ing. Giuseppe Amedeo Mallandrino.

A seguire, si alterneranno nei loro interventi insigni relatori:

  • il Prof. Franz Riccobono, Storico del territorio, Presidente dell’Associazionene Amici del Museo e Vice Presidente della Fondazione Unesco Sicilia che illustrerà “La Messina di Antonello”;
  • la Dott.ssa Francesca Mangano, Consulente di Marketing per il Turismo e Presidente dell’Associazione Aura di Messina relazionerà sul tema “Antonello, il suo campanilismo è il brand di Messina nel mondo”;
  • la Dott.ssa Cristina Leone, Presidente dell’Associazione Guide turistiche Eolie, Messina e Taormina, parlerà degli “Attrattori turistici della Provincia di Messina”;
  • il Prof. Marco Grassi, Storico dell’Arte e Docente presso LUMSA di Palermo che approfondirà il tema legato alla “rivoluzione pittorica di Antonello da Messina”.

A seguire, interventi programmati con ospiti e artisti e un intermezzo musicale a cura del Quartetto Ars Nova.

(554)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *