L’isola incontra i libri. Tre momenti per promuovere cultura e pedonalizzazione

isola libriUn modo per qualificare la tanto discussa isola pedonale restituendole spessore e per dare alla città un motivo in più per accostarsi alla cultura. È questo l’obiettivo della rassegna sperimentale, “L’isola dei libri”, illustrata questa mattina a palazzo Zanca. Il programma si compone di tre “Conversazioni”, incontri tematici con autori messinesi, che parleranno della loro attività letteraria e saggistica, dialogando con giornalisti, studiosi e pubblico; il tutto arricchito dalle letture dell’attore Gianni Di Giacomo. L’intenzione principale è quella di offrire alla città un momento di approfondimento, riflessione e promozione culturale, oltre che di valorizazione degli spazi pedonalizzati.

Si parte venerdì 4, alle 19.00, con la prima conversazione su Santiago, il caso Izoard e il romanzo dei reduci, con Giovanni Matteo Allone (dialoga Giuseppe Ruggeri), che intreccerà letteratura e visione religiosa. L’appuntamento sarà introdotto dai saluti dei promotori dell’iniziativa e dall’intervento dell’arcitetto Clarastella Vicari Aversa, che approfondirà il tema della pedonalizzazione come modello urbano virtuoso e moderno di rilievo nazionale e internazionale.

Si proseguirà venerdì 11, sempre alle 19.00, con la seconda conversazione su L’infinito in fondo all’anima. Gli sguardi profetici del ”parroco di città” padre Sterrantino, con Antonio Baglio (dialoga Milena Romeo), che approfondirà la figura e l’opera del noto religioso e intellettuale, per circa 40 anni parroco di S. Nicolò all’Arcivescovado, figura di spicco del mondo culturale e della comunicazione sociale, con al centro le sue intense Omelie.

Infine, chiuderà il cerchio, martedì 15, alle 19, Lo Stretto letterario: D’Arrigo, Consolo e Vitarelli, appuntamento con Sergio Palumbo (dialoga Giuseppe Ruggeri), che intende approfondire il tema dello Stretto in una visione che, dalla grande letteratura e dal Mito, giunge alla contemporaneità.

Nel corso della rassegna è anche previsto un omaggio alla poetessa Maria Luisa Spaziani, scomparsa lunedì scorso, che insegnò per oltre 30 anni all’Ateneo di Messina e che il 12 novembre 2010 ha ricevuto dal Consiglio comunale la cittadinanza onoraria.

«“L’isola dei libri” – si è detto in conferenza – unisce impegno civico e culturale e vuole porre l’attenzione sul binomio tra città ecosostenibile, promozione degli spazi urbani pedonali integrati ed espressione culturale del territorio, in una sinergia tra enti territoriali e associazioni impegnate da anni nella promozione culturale di ampio respiro».

L’iniziativa patrocinata degli assessorati comunali alla Cultura, al Commercio e alla Viabilità, e promossa dall’Associazione “Millevetrine” e dal Consiglio della IV circoscrizione, con la collaborazione dell’Associazione culturale “Antonello da Messina”. 

(53)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *