“L’isola degli artigiani”: riscoprire gli antichi mestieri. Il Cirs organizza l’evento

isola artigianiIl Cirs Onlus, ente morale che ha come scopo il reinserimento di donne in stato di disagio sociale e che gestisce la Casa Famiglia “La Glicine” e corsi di formazione professionale propone al Comune di allestire laboratori all’aperto nelle vie chiuse al traffico dell’isola Cairoli: “botteghe” in cui la cittadinanza, in particolare i giovani, potranno avere l’opportunità di assistere all’elaborazione e alla realizzazione di manufatti artigianali. L’obiettivo che il Cirs si propone è quello di promuovere la riscoperta di mestieri tradizionali messinesi e favorire l’inserimento lavorativo dei giovani nell’artigianato. Le vie chiuse al traffico saranno denominate in base ai settori prescelti ˗ sarà il quartiere a decidere quali ˗ e nella stessa troveranno spazio gli artigiani che aderiranno all’iniziativa.

Di seguito i settori e le vie tematiche: via del Sapore (gelati, rustici, focaccia, conserve, tipicità del territorio e tradizione); via Degli Orefici (oreficeria, bigiotteria); via del Cucito Pizzi e Merletti  Moda (ricamo, sartoria, pittura su stoffa); via della pelletteria e del cuoio (borse, oggettistica, pelletteria, cuoio); via dell’Arte (musica esibizioni, letteratura, poesia, quadri, fioristi); via del Mare (reti, nasse, maestri d’ascia, pescatori); via del Riciclo o Riuso Artistico Restauro; via della Ceramica (vasellame, oggettistica).

«Il Comune di Messina provvederà ˗ si legge in una nota ˗ a fornire tavoli e sedie, allestirà un palco completo di service, metterà a disposizione dei gazebi. Gli artigiani dovranno seguire per gli arredi, indicazione e fornite dagli organizzatori. Si auspica che i commercianti svolgano il ruolo di “padroni di casa”». Potranno aderire all’iniziativa in vari livelli in relazione alla disponibilità e in particolare:  sponsorizzazione materie prime e food; responsabili di settori; coordinamento artigiani affini; coinvolgimento nel tavolo organizzativo; reperimento artigiani e volontari.

A questo punto occorre: reperire artigiani; reperire sponsor; coordinare settori; trovare responsabili; essere operativi e propositivi. I prossimi incontri si terranno martedì 16 settembre, alle 15.30, al Salone delle Bandiere Comune di Messina. Per info: contattare il numero 090 40820.

 

 

(55)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *