Isole ecologiche a Messina: dove sono e come funzionano i centri per la raccolta differenziata

Furgoncini di messinambiente per la differenziata - Isola di Pace, MessinaMini isole ecologiche di Castanea e San Licandro

L’ecopunto di Castanea è nato nel 2014 e si trova nei pressi della scuola elementare. Al suo interno sono presenti contenitori  per carta, vetro, plastica e metalli. Tra la carta è possibile conferire riviste, giornali, scatole in cartone e altri prodotti di carta purché non vi siano residui di colla o di altre sostanze. Nei contenitori per il vetro è invece possibile gettare bottiglie, flaconi e barattoli, ma non vetri per finestre, bicchieri, piatti, specchi, pirofile da forno, tazzine da caffè, porcellana, lampadine, tubi catodici.

Il centro di San Licandro si trova a San Licandro Alta, di fronte alla piazza XXV aprile ed è stato oggetto di polemiche e preoccupazioni per mesi. L’isola, infatti, mancherebbe di un’adeguata strumentazione di sorveglianza e avrebbe portato a un peggioramento delle condizioni igienico-sanitarie della zona. Accogliendo le proteste degli abitanti, la V circoscrizione, a febbraio 2017 ne ha richiesto lo smantellamento, proponendo soluzioni alternative. Al momento, comunque, l’isola è ancora in funzione e sempre nel medesimo luogo.
Al suo interno sono presenti contenitori  per carta, vetro, plastica e metalli. Come per Castanea, tra la carta è possibile conferire riviste, giornali, scatole in cartone e altri prodotti di carta purché non vi siano residui di colla o di altre sostanze. Nei contenitori per il vetro è invece possibile gettare bottiglie, flaconi e barattoli, ma non vetri per finestre, bicchieri, piatti, specchi, pirofile da forno, tazzine da caffè, porcellana, lampadine, tubi catodici.

Le due mini isole ecologiche sono aperte tutte le mattine.

 

(7999)

1 Commento

  • Salvatore ha detto:

    Non si capisce perché non funziona con regolarità la mini isola ecologica di S. Licandro. Infatti è quasi sempre inattiva pur essendo utizzata da tanti cittadini, soprattutto anziani che sono impossibilitati ad andare altrove. Se si gestisce così come si fa ad aumentare la differenziata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *