“Interrogazione alla sensibilità ovvero alla dignità dei politici messinesi”: un lettore ci scrive sulla delibera Antitir

antitir 2Riceviamo e pubblichiamo:

Premesso che La scelta di rivolgermi in questa forma è dettata vuoi da una predisposizione personale al garbo ed al galateo istituzionale,  così come dall’esigenza di dare al contenuto della presente una sorta di rango formale, con la presente si intende sollecitare, in via propedeutica, l’attenzione ed eventualmente la legittima reazione dei cittadini messinesi.  Atteso che la Deliberazione del Sindaco Accorinti  ha impedito l’attraversamento dei Tir dal centro della città, affrancando la medesima da una sorta di inevitabile servitù di passaggio che gravi problemi ha creato negli anni , per non dire dei morti.  Al  fine di sgombrare il campo da equivoci , mentre condivido assolutamente tale scelta, devo rilevare come questa non abbia considerato e conseguentemente attivato tutte le misure necessarie volte ad evitare i gravi disagi per tutti i pendolari ed i passeggeri che arrivano a Villa S. Giovanni con il treno e che oggi non hanno la possibilità di imbarcarsi per la Stazione Marittima .
Considerato che Il Governo impegna la rilevante cifra di 12 Miliardi di euro per la missione Mare Nostrum, non ritengo politicamente difficile per i nostri parlamentari fare valere le ragioni di una città ed una Provincia che stando allo stato dell’arte sono praticamente “isolate” dal continente.
Nelle more di una discussione quasi secolare in relazione alla realizzazione del Ponte sullo Stretto e che in costanza di una recente scelta circa la inopportunità di tale realizzazione, il comune cittadino si chiede quali opere compensative sono state avanzate, come richieste, dalla deputazione nazionale e regionale, espressione della nostra comunità, e se in questo ambito non possa rientrare una previsione di spesa di 1-2 milioni di euro al fine di predisporre un servizio di navetta che agevoli i soggetti di cui sopra Si chiede di conoscere
Quali iniziative intendano prendere il Sindaco ed  i nostri parlamentari regionali e nazionali in ragione degli ambiti di loro pertinenza, in merito a quanto sopra specificato.

Francesco Altomare

 P.S:  per quello che vale userò Facebook e tutti i mezzi necessari al fine di meglio stigmatizzare comportamenti omissivi 

(54)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *