Incendio scuola Pascoli-Crispi: ripresa parziale delle attività didattiche

Aula della scuola pascoli-crispi dopo i lavori a seguito dell'incendio del 4 dicembreIncendio al Pascoli-Crispi. Riprendono le attività didattiche per alcune classi dell’istituto dopo la sospensione, durata una decina di giorni, dovuta all’incendio partito da una fotocopiatrice e tempestivamente domato dai vigili del fuoco, nel pomeriggio dello scorso 4 dicembre.

Cinque aule del plesso Juvara sono state messe a disposizione dei docenti e degli studenti dell’istituto, permettendo così alle classi della scuola secondaria di riprendere le attività didattiche. Da lunedì 18 dicembre, invece, anche gli studenti della primaria potranno tornare tra i banchi di scuola grazie alla disponibilità dell’istituto Boer, che si è offerto di ospitarli.

Aula della scuola pascoli-crispi dopo i lavori a seguito dell'incendio del 4 dicembreL’accordo, formalizzato dal Dirigente del Dipartimento Politiche Culturali con i Dirigenti Scolastici degli I.C. Battisti-Foscolo e Boer-Verona Trento, per l’utilizzo pomeridiano dei plessi Juvara e Boer da lunedì 18 dicembre è stato annunciato ieri pomeriggio nel corso di una riunione. All’incontro sono intervenuti l’assessore alla Manutenzione Immobili Sebastiano Pino, l’assessore alla Pubblica Istruzione Federico Alagna e i Dipartimenti comunali interessati, che si sono confrontati con i genitori e hanno dato delucidazioni sulla situazione dei lavori della struttura, sui tempi previsti per la riapertura della scuola e sulla ripresa delle attività didattiche.

Nel corso dell’incontro di ieri sono stati confermati la conclusione dei lavori sull’impianto di aerazione del seminterrato e dei lavori di pulizia e pitturazione del piano superiore. Entro la fine di questa settimana dovrebbero essere ultimati anche i lavori di pitturazione del vano scala, cosa che consentirebbe l’accesso al primo piano a partire da lunedì prossimo. «Questo – hanno spiegato gli assessori – darebbe la possibilità alla Dirigente scolastica di assumere le proprie determinazioni in merito alla ripresa dell’attività didattica in queste due aree, come già convenuto nel corso di precedente tavolo tecnico tenutosi nella mattinata di martedì, alla presenza della Dirigente e dei Dipartimenti comunali interessati».

Il Dipartimento Manutenzione Immobili ha inoltre trasmesso una nota al Sindaco e agli assessori di competenza, confermando tutti i passaggi e sottolineando la “funzionalità dell’impianto elettrico, che è conforme alle norme di sicurezza”.

corridoio della scuola pascoli-crispi dopo i lavori a seguito dell'incendio del 4 dicembre«Siamo profondamente dispiaciuti per i disagi verificatisi in seguito a un evento molto serio e assolutamente imprevedibile – hanno dichiarato gli assessori – ma desideriamo ribadire come l’Amministrazione comunale si sia prontamente attivata già dalla mattinata successiva all’incendio e come i Dipartimenti abbiano lavorato in piena sinergia e con grande efficienza, disponendo che la ditta incaricata della pulizia lavorasse anche durante il ponte dell’Immacolata, a eccezione della sola giornata dell’8 dicembre, impegnando tutte le unità di personale disponibili e completando i restanti interventi, necessariamente successivi alla pulizia per ragioni di carattere tecnico, nei giorni seguenti».

L’Amministrazione ha infine accolto la richiesta della Dirigente scolastica e di molti genitori di una rilevazione da parte dell’ARPA e di una relazione dell’ASP. «Valutazioni che la Giunta si impegna a supportare – chiariscono gli assessori – sebbene non obbligatorie una volta ristabilite le condizioni preesistenti all’incendio e che causeranno un ulteriore prolungamento dell’attesa prima del rientro al plesso Pascoli-Crispi».

(121)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *