Incendi Sicilia: dal 2 agosto 15 squadre in più di Vigili del Fuoco

vigili del fuoco in filaEmergenza incendi Sicilia: dal 2 agosto 15 squadre in più di Vigili del Fuoco.  Ad annunciare la notizia è Giuseppe Musarra, segretario per la Sicilia del Conapo,  il sindacato dei vigili del fuoco che aveva sollecitato la convenzione  incendi.

“L’incontro per la stipula della convenzione  della regione per il potenziamento dei Vigili del Fuoco nella lotta  agli incendi è previsto per il primo di agosto e, nel caso l’accordo  vada a buon fine, dal 2 agosto saranno attive ulteriori 15 squadre, composte ognuna da 5 pompieri, destinate esclusivamente a tale scopo e  pronte a intervenire sui roghi della Sicilia”.

Un provvedimento tanto atteso e assolutamente necessario visti i numerosi incendi che nelle scorse settimane hanno letteralmente devastato centinaia di ettari di terreno nell’Isola. Per la provincia di Messina, le squadre aggiuntive saranno destinate nei comuni di Roccalumera e Villafranca.

“La direzione regionale dei vigili del fuoco per la Sicilia – spiega  il segretario del Conapo – ci ha informati che le 15 squadre aggiuntive di Vigili del Fuoco saranno dislocate presso alcune sedi  dei vigili del fuoco e in punti strategici individuati nei comuni di  Agrigento, Caltanissetta, Caltagirone, Catania, Enna, Pazza Armerina,  Roccalumera, Termini Imerese, Palermo, Siracusa, Trapani, Vittoria,  Villafranca Tirrena, Favignana e Pantelleria. E’ prevista inoltre la  partecipazione di vigili del fuoco nelle sale operative anche regionali per un maggior coordinamento delle operazioni”.

Un provvedimento ad ampio spettro, pensato per assicurare una maggiore sicurezza in tutta la Sicilia e proseguire l’ormai dichiarata lotta agli incendi.

L’unico neo della vicenda riguarda le tempistiche. Un maggiore impiego di forze per prevenire gli incendi sarebbe stato più utile prima che la Sicilia fosse messa in ginocchio dai piromani.

“Meglio tardi che mai, anche se tardivo è comunque un notevole passo  avanti. Ci auguriamo che nel 2018 certi accordi vengano programmati  nei primi mesi dell’anno e non dopo che i boschi sono già bruciati.  Nell’attesa della firma, che sollecitiamo sin dal 2012 e che ci  auguriamo avvenga senza rinvii, voglio personalmente ringraziare tutti  i vigili del fuoco della Sicilia che hanno dovuto, quest’anno,  combattere una battaglia contro gli incendi in condizioni  difficilissime e rischiose, dimostrandosi sempre pronti a dare  risposte ai cittadini anche in mancanza della dovuta attenzione  politica” ha concluso Musarra.

 

 

(121)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *