I partiti si difendono sui tagli ai fondi del Sociale. Santalco: “Mantineo ha una gran faccia tosta, si dimetta”.

consiglieri su servizi sociali 2014Sono i 2 milioni di euro tolti dalle Entrate Tasi per i servizi sociali il nuovo terreno di “scontro” tra i consiglieri comunali di maggioranza e l’assessore Nino Mantineo. Chieste in conferenza stampa le dimissioni dell’esponente della giunta Accorinti. Mantineo aveva attaccato in aula, durante il dibattito, i correttivi adottati da Pd, Felice per Messina, Udc, Dr, Forza Italia e Nuovo Centrodestra che hanno aumentato i fondi per gli interventi di protezione civile togliendoli al Sociale. Dure critiche a Mantineo sono giunte dai capigruppo dei partiti che hanno composto la maggioranza sulle tariffe Tasi. Tra i i più duri, oggi, Giuseppe Santalco della lista Felice per Messina che ha detto: “Mantineo ha una gran faccia tosta, ha fatto già man bassa di risorse per i servizi sociali, l’amministrazione sa come e dove trovare i fondi per le attività richieste nel bilancio di previsione”. Quasi tutti i gruppi, ad eccezione di Megafono, Cambiamo Messina dal Basso, Art. 4 e gruppo misto si sono ritrovati compatti per aumentare gli interventi su mercati (come il Sant’Orsola), dissesto idrogeologico e in particolare la costa di Galati, pulizia dei tombini e sicurezza delle strade dalle radici degli alberi. I consiglieri si sono difesi in attesa delle proteste che cominceranno domani.

Di contro è stata annunciata la chiusura dei segretariati sociali nei Quartieri. Anche i Centri di aggregazione giovanile sarebbero a rischio.  

 La Fp Cgil ha richiesto un’audizione alla VI commissione per sollecitare la copertura finanziare delle somme per garantire i servizi sociali nel bilancio 2014-09-10.  

La commissione Sociale presieduta dalla consigliera Donatella Sindoni ha deciso “Di analizzare dettagliatamente la programmazione dell’assessore alle politiche sociali, Nino Mantineo, relativamente al fabbisogno dei servizi sociali a domanda individuale e quale sistema integrativo delle esigenze del territorio, considerando che il Consiglio comunale, cosi come previsto dalla normativa vigente in materia di bilancio, dovrà adottare entro il 30 settembre prossimo il Bilancio di Previsione anno 2014 ed il Bilancio Triennale 2014/2016 in cui la giunta comunale e l’assessore delegato dovranno predisporre la programmazione dei servizi sociali da erogare per la competenza annuale 2014 e nel Piano triennale 2014/2016.

Domani alle 11 l’assessore alle politiche sociali, Nino Mantineo, terrà una conferenza stampa nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca. Tema dell’incontro con i giornalisti sarà la bocciatura dei proventi destinati ai servizi socio-assistenziali. 

(42)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *