I Forconi confermano lo sciopero ma Aias e Forza d’urto fanno un passo indietro

filaAias e Forza d’urto si ritirano mentre prosegue nel resto d’Italia la protesta dei Forconi. Le due importanti categorie sindacali degli autotrasportatori hanno fatto un passo indietro e non aderiranno allo sciopero previsto dal 9 al 12 dicembre. A sostenerlo i due rappresentanti Pippo Richichi e Carmelo Lampuri, che ieri in Prefettura, a Catania, hanno raggiunto un accordo con i governi regionale e nazionale.  I Forconi confermano invece la protesta dei tir che inizierà domenica sera e che preoccupa fortemente le associazioni degli artigiani. Intanto a Messina prosegue l’assalto ai distributori di benzina, che ormai da ieri non hanno tregua.

(40)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *