I cento anni dei Salesiani a Messina. Le celebrazioni

DonBosco-1L’Opera Salesiana “San Matteo” si prepara a celebrare il centenario dell’arrivo dei Salesiani nel popoloso quartiere di Giostra. Nel 1915, infatti, ai figli di Don Bosco, fu affidata, dall’Arcidiocesi di Messina, la cura pastorale dell’allora Parrocchia San Leonardo Abate in San Matteo Apostolo (oggi Parrocchia San Matteo), in risposta alle gravi difficoltà venutesi a creare all’indomani del terribile terremoto del 1908. Da allora decine e decine di consacrati salesiani hanno contribuito alla crescita spirituale, civile e morale dei ragazzi, dei giovani e degli abitanti del rione Giostra, spendendosi quotidianamente con sacrifici e difficoltà e offrendo il prezioso servizio educativo salesiano di Don Bosco per la maturazione di “buoni cristiani ed onesti cittadini”.

Da allora, in questi cento anni, l’oratorio salesiano e la parrocchia salesiana costituiscono un vero e proprio punto di riferimento per tutti, forse l’unico, in questo quartiere a volte dimenticato dalle istituzioni. Oggi la Comunità Religiosa è composta da 6 consacrati (5 sacerdoti e un giovane in formazione), tra cui il Parroco, don Enzo Pisano, e il direttore dell’Oratorio, don Arnaldo Riggi. Con loro collaborano tanti volontari laici, impegnati nell’animazione dei vari gruppi.

Le celebrazioni del centenario prevedono un’intensa due giorni di festeggiamenti, i prossimi 5 e 6 Dicembre. In tale occasione sarà il superiore mondiale, Rettor Maggiore dei Salesiani, Don Angel Fernandez Artime, a presenziare all’evento e a “spegnere le cento candeline”!

Il programma è molto fitto e tutto freme per la preparazione dell’arrivo di colui che, per l’intera Famiglia Salesiana sparsa in piu’ di 140 nazioni, oggi rappresenta Don Bosco vivo e che, dal 25 Marzo 2014, ne è il 10° successore. Don Fernandez Artime giungerà a Messina nel tardo pomeriggio del 5 Dicembre e, dopo una festosa accoglienza in p.zza San Giovanni Bosco da parte dei giovani dell’Oratorio di San Matteo, presiederà una Veglia di preghiera in parrocchia, con tutto il Movimento Giovanile Salesiano di Messina. In quest’occasione 14 giovani riceveranno il Sacramento della Confermazione.

L’indomani mattina, 6 Dicembre, giorno clou dei festeggiamenti, il Rettor Maggiore (che guida una congregazione religiosa di 16.000 consacrati e una grande Famiglia di consacrati e laici con più di 20 gruppi) sarà accompagnato dai ragazzi per le vie del quartiere di Giostra, a mo’ di passeggiata, proprio come faceva Don Bosco.

Alle 11.00 Don Artime presiederà la Solenne Concelebrazione Eucaristica del centenario, ricordando l’arrivo dei salesiani e ringraziando Dio per questo dono. Alla celebrazione saranno invitati tutti i Salesiani che hanno lavorato nell’Opera Salesiana.

Nel pomeriggio sempre i giovani dell’Oratorio presenteranno al X successore di Don Bosco un musical sulla esperienza dei Salesiani a Giostra e, subito dopo, è previsto un momento istituzionale cittadino. E’ stata inoltrata al Consiglio Comunale formale richiesta per il conferimento della cittadinanza onoraria al superiore mondiale, come segno tangibile di riconoscimento dell’intera Città di Messina alla preziosa opera educativa dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice, che, nella città peloritana, vantano la presenza di ben 5 realtà (la Parrocchia di Giostra, l’Istituto Teologico San Tommaso, la Scuola-Oratorio del Savio, la Scuola-Oratorio del Don Bosco e l’Oratorio di Valle degli Angeli).

 

(337)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *