“Giornata Mondiale Osteoporosi”: al Policlinico informazioni e visite gratuite

osteoporosiAnche quest’anno, in occasione della giornata mondiale dell’osteoporosi, il centro per la prevenzione e terapia dell’osteoporosi dell’Aou G. Martino, diretto dal professore Antonino Lasco, apre le sue porte per offrire alla cittadinanza informazioni e valutazioni cliniche.

Lunedì 20 ottobre presso il centro dell’Uosd di geriatria, padiglione B piano terra, dalle 14 alle 17.30 quanti lo desiderano potranno ricevere chiarimenti dai professionisti ed effettuare anche densitometrie ossee.

L’osteoporosi si può prevenire e curare anche grazie ad un’adeguata informazione: in tal modo i pazienti potranno conoscere prima le probabilità di andare incontro a fratture e quindi rivolgersi al medico di fiducia per ulteriori accertamenti  o terapie.

La realtà dell’Aou G. Martino è tra i 21 centri specializzati che aderiscono a questa iniziativa, promossa dalla “Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica a prestare maggiore attenzione a una patologia che oggi in Italia colpisce 4.5 milioni di persone.

 L’incidenza  è infatti in aumento: si stima che ne siano affetti circa 3.5 milioni di donne e 1 milione di uomini, tanto da indurre a parlare di  “grave pandemia silenziosa” che va quindi trattata come una patologia di priorità sanitaria e sociale.

La manifestazione è patrocinata dalla Siommms, Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro, tra le più importanti società scientifiche che in Italia si occupano di promuovere la diffusione di conoscenze nel settore, il progresso scientifico e la prevenzione e agli aspetti sociali di queste malattie.

Il giorno seguente, martedì 21 ottobre, vi sarà un altro evento promosso nell’ambito delle attività della scuola di specializzazione in Geriatria. Matteo Cesari, professore di geriatria presso l’Università di Tolosa, tra i maggiori esperti in tema di fragilità nel paziente anziano, terrà alle 11.30, nell’aula magna del padiglione C al terzo piano, una lezione sulla “Prevenzione della disabilità nel paziente anziano fragile”.

 

(62)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *