Genio Civile di Messina: «Basta con i ricorsi, il Comune metta in sicurezza i torrenti»

Foto tubature scoperte - Esondazione torrente S.Michele, Giostra - MessinaIl Tribunale superiore delle acque pubbliche ha annullato l’ordinanza, a firma di Renato Accorinti, con cui veniva ordinata al Genio Civile l’esecuzione di alcune azioni di bonifica e messa in sicurezza degli alvei dei torrenti di Messina.

Con l’annullamento il compito di pulitura e sistemazione dei torrenti cittadini ritorna di competenza dell’amministrazione comunale e dell’assessorato, non più del Genio Civile.

«Con I’esito della predetta sentenza – scrive l’ingegnere capo Leonardo Santoro – auspichiamo che l’Amministrazione Comunale di Messina interrompa l’attività di ricorsi sistematici contro i provvedimenti di questo Ufficio, avviando una stagione di interventi propositivi di messa in sicurezza del territorio, facendosi carico di azioni e funzioni di propria competenza. Rimango, pertanto, disponibile a operare in sinergia con I’Amministrazione Accorinti nella valutazione e ottimizzazione di strategie urbanistiche, progetti esecutivi e azioni operative che vorranno essere adottate al fine di ridurre il rischio idraulico a cui sono sottoposte diverse porzioni del tessuto urbano e dei villaggi».

«La popolazione – prosegue il capo del Genio Civile – continua a utilizzare come strade comunali alvei fluviali, a causa della presenza di varchi nei muri d’argine, strade comunali asfaltate, impianti di illuminazione, cassonetti RSU, condotte fognarie ed idriche».

Proprio di questa mattina è, inoltre, l’intervento del consigliere comunale Libero Gioveni, nel quale si chiedono informazioni all’Amministrazione Accorinti sullo stato di sicurezza delle colline messinesi dopo i devastanti incendi della scorsa estate.

(93)

1 Comment

  • riccardo vattelapesca scrive:

    Mettere in sicurezza i torrenti? Ing. Santoro dove vive a Messina? ma se non sono capaci di sturare i pozzetti e i tombini nelle strade li vuol mettre a pulire i torrenti, Ingegnere questi stanno pregando tutte le divinià possibili affinchè non succeda un disastro prima che finiscano il mandato, il ridicolo sa qual’è? che parlano di ricandidatura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *