Fiaccolata per “non dimenticare” Paolo Borsellino e la sua scorta. IL 19 luglio: 22 anni dalla strage

atteentato borsellinoSono 21 le associazioni che il prossimo 19 luglio, alle 20, guideranno la fiaccolata in ricordo del giudice Paolo Borsellino, che esattamente 22 anni fa veniva ucciso dalla mafia palermitana insieme agli agenti della sua scorta.
Il consigliere comunale Piero Adamo ha tenuto a precisare che la fiaccolata non vuole essere una sterile “cerimonia del ricordo”, ma l’occasione per non dimenticare il messaggio lanciato da un uomo eccezionale che ha sostenuto l’ideale della legalità fino all’estremo sacrificio.
Pertanto, si è insistito nell’attualizzare l’esempio di Paolo Borsellino, scegliendo la lotta alle ecomafie come tema del corteo 2014. Per questo motivo la manifestazione di quest’anno partirà dalla villetta Quasimodo, di fronte al Royal Hotel, per tagliare l’arrivo nella Zona Falcata, zona di degrado e criminalità dove nel corso degli ultimi decenni si sono perpetrati diversi reati ambientali.
Solo qualche mese fa nella zona della Falce, veniva ritrovata una discarica abusiva di rifiuti speciali altamente cancerogeni come l’amianto. “Si tratta di un’area ricca di storia, a cinque minuti da Piazza Cairoli – ha dichiarato Adamo – che è stata mortificata da scelte sbagliate. Chi penserebbe mai oggi di destinare la Zona Falcata a discarica, eregendovi perfino un inceneritore?”
Eppure la peggiore veteropolitica unitamente ad incontrollati scarichi industriali, hanno finito per inquinarne perfino il sottosuolo con effetti devastanti che tutta la comunità continuerà a pagare nel tempo.
Secondo stime non ancora ufficiali, sotto l’inceneritore vi sarebbero almeno 7metri di rifiuti tossici, per il cui smaltimento servirebbero almeno 15 milioni di euro.
Il comitato “XIX luglio”, promotore dell’iniziativa, ha inoltre organizzato per la mattina del 18, un incontro in Piazza Pugliatti, davanti l’Università di Messina , al quale parteciperanno le istituzioni cittadine ed accademiche.
Il raduno è previsto alle 9,30, davanti alla targa che, nel 2007, l’associazione Atreju ha voluto collocare in memoria del giudice Borsellino.

(57)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *