I fari di Milazzo e di Santa Marina Salina all’asta il 19 settembre

Il Comune della città del Capo  lo avrebbe voluto trasformare in un museo, ma il Demanio marittimo lo ha messo in vendita. E’ il faro di Capo Milazzo, che andrà all’asta il 19 settembre. Stessa sorte per quello di Santa Marina di Salina.  Nel frattempo, le due strutture, l’8 e il 9 settembre,  potranno essere  visitate grazie alle giornate  Open Lighthouse organizzate dall’Agenzia del Demanio e Difesa Servizi Spa.

L’iniziativa, che si svolge col sostegno del WWF e del Touring club italiano, prevede l’apertura al pubblico di sette fari e due strutture storiche costiere, di proprietà di “Difesa e servizi”.  Il 12 e il 13 settembre, dalle 10 alle 14,  saranno visitabili i fari di Punta Libeccio di Marettimo, di Punta Spadillo a Pantelleria e Capo Mulini di Acireale.
Per aderire alle giornate Open Lighthouse è obbligatorio accreditarsi firmando una liberatoria, che andrà allegata ed inviata agli indirizzi di posta elettronica indicati sul sito dell’Agenzia www.agenziadeldemanio.it o sul sito www.difesaservizi.it.

In tutta Italia sono 20 i beni pubblici in mano alla Difesa o all’Agenzia del Demanio, messi all’asta per essere dati in concessione a privati e che potranno diventare Hotel, resort o centri ambientalistici dal panorama mozzafiato. Fari, torri, conventi ed edifici storici dislocati lungo le coste da Nord a sud dell’Italia da ristrutturare, modernizzare e mettere a reddito.

(297)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *