Fare Verde Messina pulisce un tratto di litorale della zona Falcata

i volontari dell'associazione fare verde messina puliscono il tratto di spiaggia di fronte all'istituto talassografico situato nella zona falcata di messina Armato di guanti e sacchetti, un gruppo di volontari di Fare Verde Messina ha pulito il tratto di spiaggia situato di fronte all’Istituto Talassografico (Zona Falcata), in occasione dell’iniziativa nazionale “Il mare d’inverno”, giunta ormai alla sua ventisettesima edizione, tenutasi nella mattinata di ieri, domenica 28 gennaio.

i volontari dell'associazione fare verde messina puliscono il tratto di spiaggia di fronte all'istituto talassografico situato nella zona falcata di messinaL’iniziativa “Il mare d’inverno” nella città dello Stretto è stata organizzata dai Coordinamenti Comunale e Provinciale di “Fare Verde Messina”, un’associazione di volontari, attiva sul territorio dal 2003 e impegnata in azioni di sensibilizzazione sul tema della salvaguardia dell’ambiente. Ogni anno, l’ultima domenica di gennaio, un gruppo di volontari dell’associazione si incontra per pulire un tratto di spiaggia, applicando il metodo della raccolta differenziata. Si tratta di un’azione simbolica, volta a ricordare l’importanza del mare come risorsa sia ai cittadini che agli amministratori.

Alla fine delle operazioni viene presentato un report che fotografa la situazione del tratto di spiaggia ripulito. Quest’anno l’associazione ha scelto un tratto del litorale della Zona Falcata, situato di fronte all’Istituto Talassografico, una struttura dedicata allo studio e alla ricerca sull’ambiente marino e costiero.

Nel corso della mattinata, fa sapere l’associazione, sono stati raccolti 22 sacchi di rifiuti suddivisi, applicando il metodo della raccolta differenziata, tra vetro, plastica, carta e rifiuti organici. Inoltre, alla fine delle operazioni, è stata segnalata a Messinambiente la presenza di un gommone sepolto sotto la sabbia, di numerosi copertoni e di diverse latte di alluminio, affinché possano essere rimossi dalla Società.

i volontari dell'associazione fare verde messina puliscono il tratto di spiaggia di fronte all'istituto talassografico situato nella zona falcata di messina«Tutta l’area circostante la Real Cittadella – informa, inoltre, l’Associazione – appare sempre di più come una “discarica a cielo aperto” in regolare attività. Infatti, nelle immediate vicinanze dell’inceneritore comunale si riscontrano: numerose guaine di cavi, probabilmente residuo di furti di rame, nonché rifiuti di vario tipo (principalmente laterizi e materiale di risulta). Anche sulla spiaggia e tutto intorno alle mura della Real Cittadella, proliferano cumuli di rifiuti di ogni genere».

All’iniziativa si sono uniti gli scout Agesci e Masci e diversi cittadini volontari. Il prossimo passo saranno le Isole Eolie, dove Fare Verde Messina si riunirà nuovamente il 4 febbraio  se le condizioni meteo lo permetteranno – per replicare l’iniziativa “Il Mare d’inverno”.

(Le foto sono state prese dalla pagina Facebook di Fare Verde Messina)

(156)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *