Eternit sulle spiagge di Tono. Biancuzzo: “Urge una tempestiva rimozione”

Le lastre di amianto abbandonate

Le lastre di amianto abbandonate

Il consigliere della VI Circoscrizione, Mario Biancuzzo, segnala ancora una volta la necessaria rimozione di alcune lastre di eternit, abbandonate sulla spiaggia di Tono. “Faccio presente – scrive Biancuzzo – che questa mattina ho accertato personalmente che le lastre di eternit non sono state ancora eliminate. Tale vicenda è stata segnalata regolarmente con lettere scritte, avendo cura di allegarne un’accurata documentazione fotografica ma, inspiegabilmente, ad oggi nessuno ha provveduto alla rimozione.

Lastre subiscono ogni giorno il normale processo di logoramento dovuto alla pioggia, agli sbalzi termici ed al vento. Sembra quasi superfluo, quindi, sottolineare che le famiglie che scelgono la spiaggia di Tono per una giornata al mare, corrono un gravissimo pericolo per la loro salute.

Alla luce della mancanza di un’azione tempestiva finalizzata alla rimozione dell’eternit, il Consigliere Biancuzzo chiede:

  • all’Assessore all’Ambiente di voler intervenire, immediatamente, incaricando una ditta autorizzata per eliminare tutte le lastre di amianto con relativa bonifica;
  • al Commissario della MessinAmbiente di sapere quali sono i motivi non hanno permesso la rimozione dell’eternit abbandonato sulla costa, considerato che sono trascorsi 39 giorni dalla prima segnalazione;
  • al Comandante della Polizia Municipale di sapere se è stato eseguito sopralluogo da parte del personale preposto ed eventualmente avere copia della relazione in merito alla grave anomalia;
  • al Comandante della Capitaneria di Porto delucidazione su chi possiede le compete per l’eliminazione con relativo smaltimento e bonifica del tratto interessato.

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *