“EstateMessina 2013”. Un indirizzo e-mail per raccogliere idee e proposte

Palacultura messina3

Un’estate 2013 che dovrà essere organizzata “al centesimo” ma che dovrà dare spunti di svago e intrattenimento a chi, a causa della crisi o per scelta personale, deciderà di rimanere in città. A questo proposito, ieri sera, al Palacultura, si  è tenuta una riunione per stilare il cartellone estivo. A prendervi parte, gli assessori alle Politiche Giovanili, Filippo Cucinotta, alla Cultura e alle Identità, Sergio Todesco, ai Servizi Sociali, Nino Mantineo. Di concerto, i tre assessori hanno lanciato un appello a chi si occupa di cultura e spettacolo e istituito la casella di posta elettronica estatemessina2013@gmail.com, dove sarà possibile inviare proposte culturali indicando sinteticamente idee, recapiti, location immaginata ed eventuale servizio aggiuntivo richiesto al Comune.Le idee trasmesse via e-mail verranno raccolte per tipologie e valutate durante ulteriori tavoli tecnici di approfondimento. Il Comune potrà concedere il suo patrocinio, i servizi di cartellonistica e la pubblicizzazione degli eventi tramite il suo ufficio stampa. Inoltre, i grafici potranno inviare, al medesimo indirizzo e-mail, una proposta di logo da regalare alla città come simbolo del patrocinio del Comune.Nel corso del primo incontro l’Amministrazione comunale ha riscontrato il coinvolgimento di numerosi cittadini desiderosi di offrire il proprio contributo di competenze ed idee. Tra gli intervenuti Giuseppe Amedeo Mallandrino, che ha manifestato l’intenzione di mettere a disposizione della città la villa Cianciafara; Francesco Coglitore, con la videoteca “incontri con il Ciclope”; gli artisti di strada Circobaleno; Enzo Caruso, del coordinamento dei forti umbertini; Antonio Russo, dell’associazione “Dal sociale al risveglio cristiano”, che ha indicato come strategici gli spazi sociali di Bisconte e Catarratti. Presenti anche la direttrice del Museo Regionale, Caterina Di Giacomo, e rappresentanti delle accademie Filarmonica e Bellini, del conservatorio Corelli, degli orchestrali del teatro Vittorio Emanuele.

 

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *