Esenzione ticket per reddito. Ecco dove presentare le domande

esenzione ticketDall’ 1 aprile per il distretto di Messina e la città di Messina viene attivata una nuova modalità organizzativa  per il rilascio delle esenzioni ticket per reddito. Attraverso la collaborazione avviata con il Comune di Messina è stato possibile decentrare sul territorio gli sportelli per la presentazione delle richieste che adesso passano da due a quattro. Due postazioni saranno messe a disposizione dal Comune, rispettivamente presso la sede del Quartiere di Villa Lina e a Palazzo Satellite. Per l’Asp i punti previsti saranno uno nella zona Nord, ex ospedale Margherita, e l’altro nella zona sud, Poliambulatorio di Pistunina:  dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 11,30.

Il cittadino che ritiene di possedere i requisiti per ottenere l’esenzione ticket deve rivolgersi allo sportello e consegnare: modulo di autocertificazione, fotocopia fronte retro sia della tessera sanitaria, sia della  carta di identità o altro documento personale in corso di validità. I documenti sono necessari per il diretto interessato o per i familiari a carico aventi diritto. Per i maggiorenni assenti al momento della presentazione della domanda occorre allegare anche modulo di delega. La modulistica è reperibile anche sul sito dell’Asp all’indirizzo www.asp.messina.it

L’utente può ritirare il certificato a partire dal quinto giorno lavorativo successivo alla consegna. Il diritto all’esenzione sarà già fruibile dopo circa 3 giorni lavorativi perché inserito nel portale telematico. Lo status dell’assistito è quindi registrato dal sistema informatico e viene poi visualizzato in automatico dal medico di base.

Nel 2014 gli uffici dell’Asp hanno registrato circa 40.000 accessi. L’adozione di questo metodo nasce dalla volontà di creare meno disagi agli utenti e limitare i tempi di attesa e le code agli sportelli. Prima di recarsi allo sportello il cittadino può comunque verificare attraverso il medico di base se già presente negli elenchi. 

Rientrano nel distretto Messina per le esenzioni ticket anche le sedi di Roccalumera e di Villafranca; in quest’ultima possono rivolgersi i cittadini residenti in alcuni villaggi vicini (Castanea, Rodia, Gesso).

L’attenzione sulle dichiarazioni è massima. Sugli attestati rilasciati nel 2012 a Messina, l’Agenzia delle Entrate ha accertato circa 10.000 posizioni anomale; si sta già provvedendo a recuperare le somme indebitamente non pagate. Per non incorrere in sanzioni è importante verificare con attenzione la propria posizione e il reale possesso dei requisiti necessari.  

(148)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *