Discarica di Pace. In arrivo 20 milioni per la sua realizzazione

Discarica

Ieri, il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, e l’assessore regionale all’Energia, Nicolò Marino, hanno comunicato in una nota che il direttore del dipartimento Acqua e Rifiuti, Marco Lupo, ha pubblicato i bandi di gara europei per la realizzazione di 3 piattaforme integrate per lo smaltimento di rifiuti, da realizzare a Gela, Enna e Messina. Si tratta di impianti pubblici che vengono costruiti, nell’ambito della struttura commissariale per l’emergenza rifiuti, dalla Regione Siciliana e che dovrebbero scongiurare — secondo il presidente Crocetta — le numerose emergenze che si presentano puntualmente nell’Isola.

A questo scopo, alla città dello Stretto verranno destinati 20 milioni per finanziare la costruzione della discarica di Pace. L’impianto di Pace che riceverà il finanziamento sarà dotato di una sezione adibita alla separazione dell’umido dal resto dei rifiuti, un biostabilizzatore per l’umido, una discarica per lo stoccaggio del materiale di scarto inutilizzabile, un impianto per il trattamento del percolato.

«Tali moderni impianti — si legge nella nota — saranno realizzati utilizzando le migliori tecnologie disponibili e rappresentano un importante passo verso la strategia di gestione pubblica di impianti di smaltimento e piattaforme integrate. Le discariche, concepite in modo tale da evitare ogni forma di inquinamento del territorio, servono a creare un’alternativa al modello prevalso in Sicilia di discariche in mano privata. L’obiettivo è quello di cominciare a introdurre politiche molto più radicali in materia di rifiuti attraverso l’incremento della raccolta differenziata e forme di trattamento preventivo dei rifiuti come previsto dalla normativa comunitaria». 

 

 

(39)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *