De Simone a Genovese (Cisl): «Lavoriamo insieme per il rilancio di un bene comune: la zona falcata»

zonafalcataIl presidente dell’Autorità portuale, Antonino De Simone, è sinceramente soddisfatto dell’intervento e dell’appoggio del segretario Generale della Cisl, Tonino Genovese, per la lettera che quest’ultimo ha inviato al Presidente Crocetta in merito all’annosa questione della Zona falcata. De Simone sottolinea nella nota l’importanza strategica dello sviluppo commerciale del porto di Messina e le iniziative intraprese per valorizzare quest’area. Tra queste: l’avvio di promettenti contatti con le Camere di Commercio del Nord Africa e con gli Interporti per l’incremento dei traffici dei porti di Messina e Milazzo. Inoltre — scrive De Simone — «ho attivato un tavolo tecnico interno per l’analisi delle concrete opportunità istituzionali di accesso a finanziamenti comunitari, nonché di deliberare l’adesione al progetto “Smart Cities” per l’attivazione sperimentale di nuovi sistemi di propulsione ecologici per le navi che solcano lo Stretto; all’insegna della massima trasparenza ho attivato sul web il sito “La voce del porto” per una continua interlocuzione con i cittadini, per ascoltare e soddisfare i loro bisogni e le loro esigenze». Purtroppo, però, — prosegue il Presidente dell’Autorità portuale — «l’assunzione di queste iniziative positive collide con una mentalità diffusa di caccia alla streghe, radicata nell’alveo di un’atavica litigiosità  che conduce a intravedere ovunque complotti in ogni progettualità volta allo sviluppo: basti pensare al caso Fiera, a proposito del quale si dimostrerà che non sussisteva la benché minima intenzione di favorire nessuno. Nel corso della primissime sedute  di  Comitato Portuale ho sollecitato le istituzioni a programmare con un anno di anticipo la prossima stagione estiva per poter offrire alla cittadinanza gli spazi di pubblica fruizione come l’affaccio panoramico, il water front e la passeggiata sul mare. Negli stessi tempi “non sospetti”, antecedenti l’occupazione, ho  avviato a conclusione i carotaggi del Teatro in Fiera, fermi da cinque anni, che saranno compiuti in questi giorni». De Simone auspica che agendo di concerto con le tre sigle sindacali si possano favorire progetti di crescita socioeconomica e garantire un futuro alle giovani generazioni, con il recupero della zona falcata, della piattaforma logistica intermodale di Tremestieri e dalla via del Mare. Pertanto chiede l’istituzione di un tavolo tecnico permanente per lo sviluppo del territorio, per «lavorare insieme per il bene comune».

(61)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *