Customer satisfaction, la parola ai cittadini sui servizi del Comune

mano e penna - persona che compila un modulo sondaggioMessina. Dall’1 ottobre 2017 gli abitanti della Città dello Stretto hanno la possibilità di esprimere il proprio parere sui servizi offerti dal Comune attraverso la compilazione di un semplice questionario online dedicato alla Customer Satisfaction. La partecipazione all’indagine è rivolta ai cittadini che, in qualsiasi forma, via e-mail, telefono o sportello, usufruiscono o entrano in contatto con gli uffici o i servizi dei vari Dipartimenti comunali.

Un’iniziativa, annunciata a fine settembre e promossa dall’assessore alle Politiche Sociali Nina Santisi, che ha l’obiettivo primario di verificare il grado di soddisfazione dell’utenza sulla qualità delle attività e dei servizi erogati dal Comune attraverso modalità interattive. Esperienze simili sono state svolte in in Europa e negli Stati Uniti a partire anni ’90 e hanno visto luce anche in Italia solo in tempi recenti. Si tratta, in sostanza, di uno strumento di partecipazione, che potrebbe rappresentare un passo avanti significativo nella creazione di un dialogo più costruttivo tra cittadini e amministrazioni, realizzabile a partire da un semplice click.

È possibile partecipare all’indagine utilizzando il proprio computer, tablet o smartphone. Per farlo basta accedere al sito istituzionale del Comune di Messina, scorrere la homepage fino a trovare l’area “servizi online”. Da qui sarà possibile aprire, con un click sulla scritta “Indagine sulla Soddisfazione dell’Utente”, la pagina del questionario.

Attraverso la compilazione per intero del questionario, il cittadino potrà quindi esprimere la propria opinione sui servizi già offerti, segnalare criticità o mancanze, offrire all’Amministrazione una visione più ampia su ciò che funziona e ciò che non funziona.

L’iniziativa, realizzata in ottemperanza a quanto previsto dalla direttiva del ministro della Funzione Pubblica, aiuterà quindi l’Amministrazione a individuare i settori in cui attuare eventuali azioni di miglioramento e si inquadra all’interno delle misure organizzative di sistema sui controlli interni, il cui regolamento è stato approvato con deliberazione consiliare n° 2/C del 10/01/2013 successivamente pubblicata all’Albo Pretorio online.

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *