“Cose da pazzi” in ATM: De Luca racconta la “barzelletta” degli autisti “ammutinati”

de luca in atm con il presidente campagna«Ormai in ATM siamo ai condizionamenti ed ai ricatti» così il sindaco di Messina Cateno De Luca commenta su Facebook la notizia giuntagli dal presidente di ATM Giuseppe Campagna secondo cui alcuni autisti non avrebbero rinnovato la patente di guida di proposito.

«Il Presidente di ATM poco fa mi ha raccontato la seguente barzelletta» ha esordito il Primo Cittadino.  «“Caro sindaco pur di assumere certi autisti (nomi e cognomi ben precisi perché già nelle liste degli interinali?) ci sono azioni di ammutinamento di alcuni attuali autisti che “dimenticano” anche di rinnovare la patente (atto che compete a loro) e non possono più guidare, pretendendo di essere destinati ad altra mansione (quale? Il nulla!!!)”».

«Questa non è una barzelletta – ha commentato poi De Luca – ma si è verificato con ben 5 autisti che da qualche mese non svolgono le mansioni per cui sono stati assunti perché non hanno rinnovato la patente, generando disfunzioni nel servizio».

«Cosa ho suggerito al presidente ATM? – ha aggiunto il Sindaco di Messina. Di sospendere questi lavoratori fino a quando non rinnovano le patenti e procedere al licenziamento se continua questa posizione ostruzionistica. Spero che questi autisti non appartengano a qualche specioso sindacato».

Insomma, ha concluso Cateno De Luca: «Cosa da pazzi!».

(908)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *