Da AMAM a Messinaservizi: nuovo incontro di De Luca con i vertici delle società partecipate

incontro-de-luca-francesco-bonanno-messina-amamMessina. Proseguono gli incontri del sindaco Cateno De Luca per stabilire il futuro delle società partecipate dal Comune. Ieri a Palazzo Zanca un nuovo ciclo di confronti con i vertici di ATM, Messinaservizi Bene Comune, AMAM ed Ente Teatro di Messina. Ma cosa è emerso da questi incontri?

AMAM e la condotta di Fiumefreddo

Durante il confronto con l’Amministratore Unico dell’Azienda Meridionale Acque di Messina S.p.A., Francesco Bonanno, sono state delineate le strategie di sviluppo e di rilancio dell’Azienda, anche in relazione al ruolo strategico che l’AMAM potrebbe assumere nel contesto dell’Ambito Territoriale Integrato. «Sono state affrontate – ha detto il sindaco De Luca – anche alcune tematiche strutturali che sono figlie di un retaggio gestionale non approntato ai principi di economicità, efficienza ed efficacia». Particolare attenzione è stata data alle possibilità di individuare fonti di approvvigionamento idrico alternative a quella di Fiumefreddo, sistema che secondo il sindaco si sta rivelando sempre più “fragile ed insoddisfacente”.

MessinaServizi e la raccolta differenziata

Per quanto riguarda Messinaservizi Bene Comune, sono gli obiettivi tracciati nella Carta dei Servizi ad essere stati al centro della discussione, sopratutto in relazione ai costi del servizio: «Sui costi attuali è stato un confronto di massima – spiega De Luca – ed è stato evidenziato che il contratto di servizio è carente di alcuni aspetti, tra cui la data per il raggiungimento dell’obiettivo del 65% della raccolta differenziata».

ATM: possibile riduzione dei servizi

L’incontro con il presidente del Consiglio di Amministrazione dell’ATM, Giovanni Foti, ha reso evidente la possibile necessità di dover ricorrere ad una immediata riduzione dei servizi a causa della situazione economica del Comune di Messina definita dal sindaco “disastrosa” nell’anno 2018. Si comprende dunque, la difficoltà per De Luca ed i vertici dell’ATM nel raggiungere un’accordo sulla questione della sospensione delle assunzioni di nuovo personale per la stagione estiva. Infine, si è fatta luce sulla possibilità di dover attuare urgenti modifiche al progetto di bilancio del relativo Piano Industriale 2018/2020.

Il rilancio del Teatro Vittorio Emanuele

Il Sindaco si è dichiarato soddisfatto delle opere di rilancio per il Teatro, nonostante le difficoltà più volte evidenziate negli ultimi mesi, apprezzando particolarmente il lavoro di Luciano Fiorino e del sovrintendente dell’Ente Egidio Bernava.  Alla fine dell’incontro, il presidente Fiorino ha consegnato al sindaco le proprie dimissioni. 

(179)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *