Confcommercio parte civile nei processi alla Ascom Finance e Ascom Service

Carmelo PicciottoCarmelo Picciotto, presidente di Confcommercio, ha presentato in Procura la dichiarazione di parte offesa, preannunciando la costituzione di parte civile nei processi relativi ai reati per cui risulta indagato l’ex l’amministratore della Ascom Finance e della Ascom Service, Roberto Corona.

Le due società sono state dichiarate fallite dal Tribunale di Messina e da ciò ne è scaturito un notevolissimo danno. La Ascom Service, infatti,  era una Società partecipata al 99,5% dalla Confcommercio, che nella stessa aveva conferito quasi 300mila euro. Conseguenza diretta del fallimento, anche un monte debiti relativo ai compensi dei lavoratori  e ad affitti non pagati. La Ascom Service, attiva nel settore delle fidejussioni e della intermediazione di prestiti, con sede nei locali della stessa Confcommercio, ha procurato ai soci della stessa il pregiudizio di non avere potuto recuperare le somme costituite in deposito per il (fondo rischi), pur in presenza del puntuale pagamento dei finanziamenti. Il presidente Picciotto ha dichiarato che, con queste azioni, espressamente autorizzate dalla Giunta, intende dimostrare il nuovo corso della Confcommercio e la netta differenza rispetto alle gestioni precedenti.

(242)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *