Concerti e manifestazioni, ecco il Natale dei messinesi

nataleSta per entrare nel vivo il Natale in città grazie al ricco calendario di eventi promosso dall’amministrazione comunale. Una rassegna di concerti ed eventi che aggiungeranno quel pizzico di magia alla festa più amata, con i  messinesi che potranno partecipare al gran numero di manifestazioni che caratterizzeranno le prossime settimane.

Un cartellone che racchiude l’unione delle forze tra varie componenti, a partire proprio dall’amministrazione comunale, finendo con le associazioni dei commercianti (Confindustria, Confcommercio e Confesercenti), passando per l’apporto dato dal Conservatorio Corelli, dall’Arcidiocesi di Messina, dalla Filarmonica Laudamo e il gruppo L.E.M., senza dimenticare la Caronte & Tourist: che ha confermato il proprio impegno anche per il 2016.

Grande attesa per domani alle 18, per l’accensione dell’albero promossa da Confcommercio che si terrà a piazza Cairoli. Il 20 dicembre alle 11, concerto-Enseamble di chitarre promosso dal Conservatorio “Corelli” a Palazzo Zanca, dove la “Compagnia DAF” e l’Archivio TaorminaArte renderanno omaggio alle poetesse Maria Costa e Jolanda Insana e al maestro della fotografia messinese Michelangelo Vizzini. Il giorno di Natale, dalle 10 appuntamento a piazza Cairoli con l’intrattenimento per i bimbi sotto l’albero organizzato dalla Confcommercio. Il 29 dicembre al Palacultura alle 21, ecco il concerto di beneficenza in favore del Centro Regionale Helen Keller dell’Unione Italiana Ciechi, diretto dal maestro Mario Baronello.

L’assessore alla cultura, Daniela Ursino, sottolinea l’importanza della collaborazione tra le varie sigle e il supporto dei privati: “Il programma è stato realizzato – ha evidenziato l’assessore, Ursino – in considerazione delle difficoltà finanziarie dell’Ente, grazie al sostegno dei cittadini, delle associazioni, degli sponsor e degli operatori culturali, che con un lavoro di squadra hanno aderito alla raccolta di idee e progetti da realizzare per il Natale. Il calendario di eventi dimostra che con risorse limitate si possono portare avanti idee e programmi culturali di livello artistico con l’obiettivo di dare ai messinesi la possibilità di vivere in maniera più partecipata la propria città nel solco della tradizione e della valorizzazione della sua identità da trasmettere anche ai giovani, affinché non si disperda un così importante patrimonio”.

Anche il consigliere d’amministrazione della Caronte & Tourist, Pietro Franza, ha rivolto un applauso all’operato dell’assessore: “Ha messo insieme tante anime e non era facile, una somma di forze non indifferente che punta ad offrire ai messinesi un Natale di qualità, ma soprattutto di speranza per il futuro. Da anni Caronte&Tourist da il proprio contributo alla città di Messina, ma adesso sento che stiamo diventando una vera e propria comunità del mare. Il Natale è luce, la stessa luce che noi vogliamo donare ai nostri concittadini”.

Alla conferenza stampa presenti anche Loredana Polizzi per ApolloSpazio Arte, Pietro Chillè del Comitato “100 messinesi per Messina 2008”, il direttore del Conservatorio Corelli, Ninni Averna, Mario Sarica del Museo dei Peloritabi di Gesso, Salvatore Marra di Spazio Salotto, Matteo Allone dell’associazione Camelot e Padre Giovanni Lombardo in rappresentanza dell’Arcidiocesi.

(619)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *