Città Metropolitana di Messina. Cateno De Luca: «Villarosa? Pacco a cinque stelle»

cateno de luca e alessio villarosa

Sembrava che per la Città Metropolitana di Messina l’incubo fallimento fosse ormai lontano. Cateno De Luca, però, non la pensa così. Alla notizia del finanziamento di 100 milioni di euro per le ex province siciliane, il sindaco metropolitano risponde così: «Trattasi dell’ennesimo pacco a cinque stelle! Con questa somma non si risolve il problema per il triennio 2019/2021 per come da noi richiesto. Non basteranno neanche per il 2019 in quanto c’è da ripianare il disavanzo del 2018».

Insomma, l’entusiasmo è durato solo pochi giorni perchè i soldi stanziati dalla Regione sarebbero, secondo De Luca, soltanto una soluzione temporanea e non definitiva come richiesto durante l’incontro con Villarosa a Palazzo dei Leoni.

«Villarosa si era impegnato ad assegnare risorse extra e non a trasformare nostre risorse già assegnate per gli investimenti per le spese correnti delle ex province – continua il sindaco metropolitano. Ma il dramma per la città metropolitana di Messina è il rischio di perdere le risorse del masterplan: oltre 300 milioni di euro! Non avendo la copertura triennale non possiamo avviare la progettazione di molte opere strategiche. Non possiamo procedere neanche alle stabilizzazioni dei precari».

Il futuro dell’ex Provincia di Messina, quindi, non è ancora libero da nubi, anzi. Le dichiarazioni di Cateno De Luca hanno fatto ritornare lo spettro del fallimento che aveva tenuto i lavoratori col fiato sospeso già nel mese di febbraio quando il sindaco metropolitano aveva chiuso Palazzo dei Leoni e messo in ferie forzate il personale.

«Ma perché Villarosa ed i suoi sodali a cinque stelle manifestano questa contentezza? – conclude De Luca. È proprio vero: al peggio non c’è mai fine!».

(262)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *