Circonvallazione: mancano le linee di mezzeria. Gioveni: “Alto rischio di incidenti”

images_Foto_Caffo_Alberi_pericolosi_circonvallazioneIl consigliere comunale, Libero Gioveni, interroga l’assessore alla Mobilità Urbana, Gaetano Cacciola, per risolvere il problema dell’assenza di linee di mezzeria sulla Circonvallazione, necessaria per segnalare correttamente la carreggiata ai veicoli che transitano nell’arteria.

 

“Da almeno 2 anni ormai – spiega Gioveni- a seguito del pericolo rappresentato dalle radici degli alberi lungo tutta la Circonvallazione della città, che và dall’inizio del viale Italia fino alla Panoramica (e su cui già l’Amministrazione ha posto rimedio in alcuni tratti), il Dipartimento mobilità urbana ha giustamente provveduto a delimitare con una vistosa striscia gialla a terra le parti in cui risulta presente il pericolo rappresentato dai dossi naturali sulla sede stradale e in cui necessita ancora intervenire.

Ciò che, però, lascia perplessi i cittadini che sono soliti transitare dalla lunghissima arteria, è il fatto che nella parte della carreggiata rimanente in cui si circola liberamente a doppio senso, non vi è nessuna traccia di linee di mezzeria (continua e non) che possa meglio regolamentare la viabilità nei due sensi opposti di marcia.

Accade spesso, infatti, che molte auto che percorrono l’arteria da sud verso nord, a causa delle vistose e improvvise  rientranze della striscia gialla verso il centro della carreggiata dovute ai dossi stradali più “accentrati”, si ritrovano gioco forza ad invadere buona parte dell’altra corsia, rischiando di imbattersi contro le auto che transitano nel senso opposto, anche per i numerosi tratti in curva dell’arteria che limitano non poco la visuale”.

 

(40)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *