“Camminata per la vita”: un evento contro le malattie neuromuscolari

organizzatori Camminata EventoDomenica 10 maggio si terrà un evento promosso da un gruppo di cittadini pattesi e dei comuni limitrofi con il patrocinio del Comune di Patti. Una “Camminata per la vita” per tutti coloro che combattono ogni giorno contro malattie neuromuscolari come la SLA, la SMA e le distrofie muscolari.

“L’idea nasce in una serata conviviale tra amici” spiegano Fabio Longo, Patrizia Belilli e Natalia Cimino (organizzatori dell’evento) “Unire i nostri sorrisi ed amplificarli attraverso un filo ideale con le persone che vivono momenti di sofferenza ci è parso meritevole di attenzione. Abbiamo saputo che NEMO è un Centro attivo nella ricerca di cure sulle malattie neuromuscolari, da qui la decisione di organizzare una raccolta fondi in suo favore. Strada facendo abbiamo scoperto la solidarietà di molti e l’umanità di chi opera all’interno della struttura medica. È bello scoprire che da un bicchiere di vino ed una risata tra amici può nascere un’idea preziosa” .

Per continuare a sperare nella ricerca scientifica e per sostenere il Centro Clinico Nemo Sud, la comunità di Patti ha quindi sposato l’iniziativa promossa da questo gruppo di amici. Domenica 10 maggio l’appuntamento è alle 10 a Piazza M. Sciacca (Patti). La “Camminata per la vita” terminerà poi sul Lungomare Marina.

Grande entusiasmo dimostrato da scuole, commercianti, professionisti e istituzioni pattesi per questo evento solidale. La pagina facebook dedicata alla Camminata ha reso “virale” anche la raccolta fondi per mezzo di colorate t-shirt il cui ricavato andrà al Centro Clinico messinese. Dal campione di motociclismo Tony Cairoli alla Giunta comunale, dall’Istituto comprensivo Pirandello a palestre ed esercizi commerciali, in tanti hanno voluto indossare la t-shirt solidale della “Camminata per la Vita” facendosi fotografare testimoniando l’importanza della causa.

Davvero tanti sono i volti che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento: Sandra Forzano, Simona Bevacqua, Martina Giusto, Antonella Saporito, Antonella Casella, Mary Alessandro, Alessandra Mastrosimone, Tamara Baratta, Loredana Mastrolembo, Rosy De Salvo, Santino Di Nardo, Enza Mondello, Elisa Amato ed il Gruppo Aria Fresca. Al loro fianco il Comune di Patti ed il Sindaco, Mauro Aquino, che ha sin da subito mostrato grande disponibilità e voglia di esserci così come l’On. Mariella Gullo.

Il Centro Nemo Sud dal 2013 assiste proprio chi è colpito da malattie neuromuscolari. E’ unico Centro nel suo genere in tutto il Sud Italia e replica il Centro Nemo già esistente a Milano dal 2007. In soli due anni e mezzo gli operatori del Nemo Sud hanno conosciuto i volti di circa 1.500 persone. Il Centro, gestito da Fondazione Aurora Onlus (Fondazione Telethon, Uildm, Aisla, Famiglie SMA, Università di Messina e Policlinico “G. Martino”), si occupa della presa in carico globale di persone quindi fragili, grazie all’intervento di un team multidisciplinare il cui principale obiettivo, unitamente alla ricerca scientifica, è il miglioramento della qualità di vita del paziente.

“NEMO male che c’è” non è un refuso… ma il motto coniato da F.S., pattese e sostenitore dell’iniziativa. Il motto, per la sua originalità e delicatezza, si sposa perfettamente con lo spirito dell’evento del quale certamente in molti conserveranno immagini e ricordi preziosi nel cuore.

(337)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *