Bus elettrici ai posti di partenza: tutto pronto per la svolta “green” di Messina

bus elettrico atm messinaOrmai manca poco: tra qualche giorno la flotta dei 16 nuovi bus elettrici di ATM prenderà servizio a Messina per dare il “la” alla svolta green del trasporto pubblico locale, ma non prima di passare da piazza Duomo per la benedizione inaugurale.

L’appuntamento è per questo venerdì 31 maggio, alle 10.30 al ritrovo Fellini di piazza Duomo per una conferenza stampa di presentazione dei nuovi mezzi, cui parteciperanno l’assessore e vicesindaco Salvatore Mondello, il presidente di ATM Giuseppe Campagna, insieme ai Consiglieri d’Amministrazione Francesco Gallo e Roberto Aquila con il Direttore Generale f.f Natale Trischitta, e l’Amministratore Delegato di BYD Industria Italia SpA (l’azienda fornitrice die bus) Patrick L. Zhou.

«L’uso dei mezzi elettrici – ha commentato l’assessore Mondello – riduce l’inquinamento e favorisce la mobilità sostenibile. Siamo fieri che anche Messina sia una città all’avanguardia da questo punto di vista, vogliamo puntare sul trasporto ecosostenibile e tecnologicamente avanzato». A fargli eco il presidente Campagna: «Era necessaria questa svolta “verde” che  si inserisce in un contesto di evoluzione della mobilità».

I nuovi bus, di cui uno è già in circolazione per le strade di Messina, son lunghi 8,70 metri, possono trasportare fino a 53 passeggeri e hanno un’autonomia di 200 chilometri. Per quel che riguarda l’alimentazione – per cui sono già state montate diverse “colonnine” presso le fermate ATM sparse lungo tutta la città – sono provvisti di sistemi di ricarica lenta e rapida.

Prima di entrare in circolazione in città, i nuovi mezzi riceveranno la benedizione inaugurale a piazza Duomo dove, per l’occasione, saranno posizionati gazebo informativi per la cittadinanza.

Cos’è la BYD Industria Italia

La BYD, l’azienda fornitrice dei bus elettrici che presto percorreranno le strade di Messina, è leader mondiale nel suo settore di riferimento con oltre 50 mila unità prodotte e detiene il 30% del mercato europeo. In Italia, oltre il 50% dei veicoli di questo tipo attualmente in circolazione è prodotto proprio dalla BYD: i mezzi circolano da diversi anni sulle reti urbane di Torino, Milano, Novara, Padova, Alessandria, Alba e Carmagnola (TO).

(398)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *