Blocco tir. Il Fai contro Accorinti: «Se non garantisce il traghettamento, sarà protesta»

faisiciliaIl Fai Sicilia va giù pesante e critica l’operato del sindaco Renato Accorinti in merito al blocco dei tir sul Cavalcavia. «L’ordinanza con la quale il Sindaco di Messina ha interdetto l’accesso dei tir agli imbarchi dei traghetti – dichiara Giovanni Agrillo, presidente regionale della Federazione Autotrasportatori Italiani – rappresenta un vero e proprio abuso. I tir devono poter raggiungere le navi, gli imprenditori del trasporto devono essere messi in condizione di poter lavorare. Fai Sicilia aveva aperto al dialogo chiedendo al Sindaco, in accordo con le compagnie di navigazione, di garantire il passaggio in orari determinati. La sua risposta? il silenzio seguito da nuove scenate per le vie di Messina. Capiamo i disagi dei cittadini, ma è necessario trovare un punto d’incontro, l’autoritarismo di Accorinti è assolutamente fuori luogo».

Un commento dai toni aspri che non lascia dubbi sulla posizione assunta ora dal Fai: «Pretendiamo risposte serie dal tavolo che si terrà questo pomeriggio al Mit – conclude la nota –, se così non sarà Fai Sicilia darà il via a decise azioni di protesta».

(64)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *